Catania, 11 novembre 2021- Il database online “Updated science-wide author databases of standardized citation indicators” contiene una classifica degli scienziati più citati nel mondo, divisi in 22 campi specifici e ulteriori 176 sottocategorie.
Il Professore Riccardo Polosa, Fondatore del CoEHAR, Centro di Ricerca per la Riduzione del Danno da fumo, anche per il 2021 si conferma lo scienziato più citato al mondo nel suo settore di ricerca.
Nella lista dei più citati anche altri membri del CoEHAR tra cui i professori Aldo Calogero, Martino Ruggieri, Rosalia Leonardi, Antonino Gulino, Sebastiano Battiato ed Alfio Drago.
Il dato biometrico di Plos Biology conferma che la ricerca dei docenti del CoEHAR ha un forte impatto sul progresso scientifico nel campo della riduzione del danno e della lotta alle malattie fumo correlate.
Con l’incredibile primato di quasi 400 pubblicazioni, la ricerca del professore Polosa (oggi coadiuvata anche dagli 80 membri del CoEHAR) ha contribuito al progresso scientifico nel campo della riduzione del danno da fumo e della lotta alle malattie fumo correlate.
Tra i nomi degli scienziati più noti al mondo anche diversi membri del CoEHAR quali i professori Sebastiano Battiato, Aldo Calogero, Filippo Drago, Antonino Gulino, Rosalia Leonardi e Martino Ruggieri.
Il database Plos Biology è il più importante metodo di analisi scientifico della ricerca mondiale.
Per stilarlo, vengono utilizzati sei diversi parametri di citazione, tra cui il numero totale delle pubblicazioni e il numero di volte in cui viene citato un articolo relativo ad uno studio scientifico in cui lo scienziato in questione risulta essere autore singolo o primo autore.
Di ogni ricercatore viene fornita l’indicazione al campo principale specifico di riferimento più ulteriori due sottocategorie presenti nelle sue pubblicazioni.
Riccardo Polosa
“Andiamo avanti determinati, con la convinzione di innovare e rendere funzionale la nostra ricerca. Noi crediamo in una scienza aperta, multidisciplinare, e globalizzata che trasmette conoscenza sia sul territorio che nel resto del mondo. Una scienza che possa davvero indicare le risposte giuste alle sfide del futuro"
. (da coehar.it)