La filosofia dei miei aromi è molto semplice ma articolata: voglio dare la possibilità di comprare un solo aroma dove c’è già tutto...

Prefazione:

Ho conosciuto Riccardo più di anno fa e subito mi ha colpito la sua schiettezza. Una persona semplice e sincera, piena di voglia di fare e piena di idee che hanno portato, anche grazie al suo aiuto, a far diventare il blog un grande blog di settore. Oggi collaborando attivamente alla stesura di molti articoli e guide e ricopre una posizione non solo di amico ma anche di persona a cui sono debitore per avermi insegnato molte cose sullo svapo ma molte cose che riguardano la vita tra cui la estrema correttezza nei confronti di tutti. Un grande aromatiere che mixa l'impossibile con amore e dedizione, cosa che ad oggi pochi fanno o cercano di fare. Una grande persona insomma a cui dedicare una intera pagina ed un grande amico a cui dedicare tutto il mio / nostro rispetto.

Un gran saluto a Riccardo Massarelli... - Sito web - Pagina facebook ufficiale - Gruppo ufficiale Lord Hero

Ciao Riccardo o LordHero come sei conosciuto nell’ambiente… Come sei entrato a far parte di questo mondo?

Normalmente tutti gli amici mi conoscono come “Riccardo”, “LordHero” per gli svapatori, e “Lord” per gli Amici Svapatori...scherzi a parte, Riccardo può bastare!

Sono entrato nel mondo Svapo circa 5 anni fa per puro caso, poi mi ci sono appassionato passando attraverso i primi Forum per la ricerca di tutte le informazioni a riguardo... dopodiché ho cominciato a fare ricette per molti utenti che ne facevano richiesta sfruttando le mie vecchie capacità di Barman.

Da cosa è nato il nome LordHero e come sei passato da Svapatore ad Aromatiere?

Bhè, qui la storia è lunga... ma la spiego velocemente:

Correva l’anno 2002/2003, l’uscita del gioco per PC Warcraft III, preso da quel gioco creai il mio Nick-Name chiamandolo come le Terre degli Umani “Lordaeron” (Lord)... passata la moda di Warcraft passai ad un altro gioco ma per PSP e cioè Monster Hunter Freedom Unite dove eri un cacciatore di “Mostri Preistorici particolari” e dovevi diventare l’EROE (Hero) del villaggio uccidendo tutti quei mostri, ma purtroppo la creazione del Nick-Name contava solo 8 Caratteri...quindi da Lordaeron diventò LordHero!... da li, il mio Nick-Name sui forum fu sempre LordHero...ed ora è il mio marchio!.

Il Tatuaggio invece era il mio sogno nel cassetto, cioè un Tatuaggio tribale che da “giovincello” volevo farmi sul braccio... ma che poi non ho più fatto...quindi l’ho utilizzato per creare il Logo che tutti conoscete!

Da Svapatore ad Aromatiere il passo è stato semplice anche perché avendo lavorato come precedentemente detto come Barman ho semplicemente acquisito nozioni su come miscelare i drink e quello dei Cocktail è un sistema molto simile alla cucina che in base alle materie prime bisogna accostare (pairing) sapori ed odori permettendo di evolvere e mutare per creare qualcosa di buono... bisogna solo sperimentare... con l’avvento degli aromi per sigaretta elettronica ho solo applicato le vecchie ricette per fare i Cocktail ai Mix per Sigaretta Elettronica.

Chi è Riccardo nella vita Reale e che lavoro fai oltre la realizzazione dei tuoi aromi?

Riccardo nella vita reale è un uomo normalissimo, padre di famiglia e con 2 bambine meravigliose, ex-PR ed ex-barman. Oltre a fare l’aromatiere, come lavoro nella vita reale faccio l’Analista Programmatore presso la Difesa e questa cosa spesso mi porta ad andare all’estero... ma le boccette di aromi per creare i mix viaggiano sempre accanto a me!

Come nasce un aroma LordHero?

Come prima cosa c’è da dire che la filosofia dei miei aromi è molto semplice ma articolata: voglio dare allo svapatore la possibilità di comprare un solo aroma dove c’è già tutto al suo interno. I miei aromi li definisco “mutaforma”, in quanto, avendo molte note aromatiche al loro interno, a vari wattaggi usciranno note differenti, quindi do la possibilità allo svapatore di scegliere il wattaggio che più gli piace!

Un Aroma LordHero nasce in primis dalla creatività e dalla voglia di creare qualcosa di veramente unico, dopo di che, dopo moltissime prove, modifiche e variazioni aromatiche, nel momento in cui sia per me e sia per tutti i nostri Tester l’aroma è buono, allora si va in produzione. C’è da dire anche che se in fase di Test l’aroma non piace, non andrà mai in produzione, si modifica la ricetta o addirittura si cestina e si ricomincia da capo!

Come mai i tuoi aromi hanno nomi così particolari? Da cosa prendi Spunto?

Tendenzialmente hanno 5 linee di nomi: Animali, Cibi dolci, Cocktail, Fantasy e Cartoon...e poi ci sono i nomi degli Aromi dedicati agli amici svapatori e fatti esclusivamente con i loro gusti preferiti, come il GREENHOUSE dedicato a Laura Serra (LadyCloud), il VAPE’N’ROLL dedicato ad Andrea Menna, il BRASKO dedicato a Luca Bras ed infine il DEBBY dedicato a Deborah Switchtenberg.

Ho molti nomi da utilizzare in futuro, ma cerco comunque di dare anche un senso tra l’accostamento aromatico di ciò che metto all’interno dell’aroma con il nome dell’aroma stesso!

Qualcuno ha definito come artistiche le Etichette dei tuoi Aromi...tu cosa ne pensi?

Ricalcando un detto famoso che tutti conoscono “anche l’occhio vuole la sua parte”, confermo e sottoscrivo il detto. Oltre ad un motivo di Marketing, tutte le Etichette dei miei Aromi hanno appunto questa caratteristica, molta grafica, disegni mirati e colori vivaci... avendo frequentato le Scuole Medie annesse all’Istituto d’Arte e successivamente aver studiato Informatica, ho messo  in simbiosi le due cose!

La TPD ha cambiato il modo di vedere le cose e anche il mercato delle sigarette elettroniche e dei liquidi? Pensi sia servito a qualcosa? Trovi dei pro o dei contro?

Sicuramente la TFD ha cambiato di molto il mercato delle E-Cig quindi tendenzialmente il modo di dover produrre e proporre prodotti a norma TPD. Il paradosso è appunto non poter vendere una base da 1Lt con nicotina, cosa equivalente per i tabaccai non poter vendere una stecca intera di sigarette e che invece per loro è ancora possibile. Le Lobbies del Tabacco, è risaputo, hanno un potere molto forte rispetto ad un settore che è ancora in fase di crescita, quindi il passaggio dal tabacco alla Sigaretta Elettronica ha creato seppur in minima parte, un mancato guadagno per ogni svapatore che è riuscito a disintossicarsi dalle loro  sigarette cancerogene. Ora tutti noi produttori abbiamo dovuto cedere e metterci a alla mercé di una Legge decisamente assurda, ma vince sicuramente chi ha più armi e proiettili da sparare...e loro li hanno!

Se sia servito a qualcosa? Bhè, una regolamentazione giusta ed equilibrata sarebbe stata migliore, ma una TPD estremamente restrittiva è servita solamente a mettere i bastoni tra le ruote a tutti quei negozianti onesti che pagano le tasse ed è servita anche a dare libero sfogo a tutti quei Cantinari che ti rifilano basi anche da 5Lt di dubbia manifattura, qualità, purezza e certificazione , spacciandosi per i “Paladini dello Svapo”, coloro che salveranno lo svapatore dalla TPD pensando solamente ai loro sporchi guadagni!

Pro e contro? Diciamo che di “Pro” non vedo punti in elenco, mentre di “contro”...bhè...la lista è abbastanza lunga!

Ed ora è nell’aria anche una notificazione per i liquidi a zero nicotina... restiamo in attesa delle “menti ben pensanti”!

Hardware preferito? O Aroma preferito di quelli da te creati o anche di altri produttori?

Come Hardware preferito, diciamo che mi piace un po tutto, anche perché ogni nostro aroma lo testiamo su quasi tutti gli Hardware a nostra disposizione, quindi parliamo di Tubi e Box sia Elettronici che meccanici, ed anche per gli Atom, mi piacciono sia i Dripper e sia i Tank in generale... e poi ho il mio rivenditore di fiducia, il mitico Adriano Di Ianne (Smo-King) che ogni volta mi fa salire la Scimmia e mi fa provare molti prodotti nuovi... ma con tutto ciò, faccio una netta distinzione d’uso in location differenti.

A casa, sul divano, tubo meccanico, dripper e boccetta di liquido sulle gambe per uno svapo-relax e da contemplazione... quando invece sono in laboratorio, in ufficio, in macchina o in giro a piedi, per un fattore di comodità, box elettronica e tank da 5ml.

Il mio aroma preferito non esiste anche perché , mi piace variare molto durante la giornata, infatti vado in giro con 3 o 4 box con i relativi tank caricati con gusti diversi...in base al momento, svapo quello che più si addice in quell’attimo... ma se dovessi scegliere, KING SMURF e SKORPICUS BLADE...ovviamente di casa LordHero!

Cos’è per te il rispetto tra aromatieri e/o produttori in questo settore?

Penso che il rispetto della persona venga prima di tutto, a prescindere dall’essere aromatiere, produttore, svapatore o negoziante di questo settore. Ciò che non sopporto è il vantarsi denigrando il lavoro altrui... tra svapatori ci può anche stare il vantarsi di un nuovo acquisto e delle solite frasi tipo “la mia box è migliore della tua”, “il mio Atom è superiore mentre il tuo non vale nulla”...e frasi di questo genere... ma tra aromatieri e produttori ci dovrebbe essere il rispetto del lavoro che c’è dietro per creare un qualcosa che successivamente verrà introdotto nel mercato. Uso il condizionale “dovrebbe” perché purtroppo in molte “aree” questo rispetto a volte viene a mancare tramutandosi in arroganza e superiorità!

Cosa pensi degli Influencer? Riescono in qualche modo ad indirizzare la massa verso un prodotto che alla fine potrebbe rivelarsi qualcosa di estremamente diverso e deludente?

Se per influencer intendi coloro i quali fanno recensioni su YouTube di prodotti da svapo, vorrei soffermarmi su 3 tipi di Influencer. C’è quello che lo fa per passione personale, quello “famoso” che dice ciò che pensa, ed infine il Marchettaro DOC che dice tutto ciò che non pensa. Ma andiamo per gradi.

Quello che lo fa per passione personale “sazia la sua scimmia” comprandosi le cose e recensendole tranquillamente senza che nessuno glielo dica, nel bene o nel male parlerà di quel prodotto.

Poi c’è quello che dice ciò che pensa, ossia uno YouTuber , può essere a volte “famoso” e ben preparato e solitamente ha moltissimi followers, quindi una recensione positiva potrebbe indirizzare molti ad acquistare quel prodotto, come l’esatto contrario se la recensione fosse negativa. Molte volte riceve i prodotti in omaggio, ma quello “serio” li descriverà secondo i suoi gusti e non perché il prodotto gli è stato donato!

Poi c’è il Marchettaro DOC, ossia un personaggio che dirà che quel prodotto è perfetto, è buonissimo, è assolutamente da comprare ed anche se il prodotto non è di suo gradimento lo farà solamente per fare un favore al produttore, a volte anche in cambio di compensi di diverso genere.

Classificheresti altri tipi di Influencer? Che peso hanno negli eventi?

Bhè, altri tipi di influencer potrebbero essere i Blogger o personaggi famosi legati al mondo dello svapo, i quali potrebbero essere invitati appunto ad eventi Svapo con un doppio scopo, ossia quello di attirare un certo numero di svapatori, e se l’evento è organizzato all’interno di E-Cig Shop potrebbe avere un riscontro economico anche il negoziante stesso.

Poi c’è da considerare anche i titolari dei vari Brand, sia di Hardware e sia di liquidi/aromi, in quanto molti svapatori, il più delle volte conoscono solamente un’icona associata al profilo sui Social Network, quindi sapere che uno di questi Brand sarà presente fisicamente ad un evento/manifestazione/festa e quant’altro, sicuramente attirerà moltissime persone anche solo per la curiosità di conoscere l’inventore di un prodotto che normalmente utilizziamo, per farsi un foto con loro, per stringergli la mano, quindi secondo me hanno un peso non indifferente...solitamente li troverete scritti sulle locandine alla voce “Special Guest” (stessa dicitura per gli influencer di YouTube!)

Come mai LordHero non ha mai fatto liquidi pronti ma soltanto Aromi?

LordHero nasce come casa produttrice di Aromi, pertanto abbiamo indirizzato il nostro lavoro verso la produzione di Aromi e non di premiscelati, ma abbiamo creato un solo liquido premiscelato da 100ml a Nicotina 0, il King Smurf e fu presentato a Maggio 2016 al Vapitaly di Verona e successivamente riproposto al CityFestRoma. Ora, con il nuovo progetto e con la nascita dei LordHero2.0 Shake&Vape vorremmo proporre alla clientela dei liquidi premiscelati da 50ml ma aromatizzati per 60ml, con le relative basette booster di Nicotina da poter aggiungere e senza avere il calo aromatico desiderato. Una nuova avventura per casa LordHero... e posso anticiparvi che successivamente l’uscita degli Shake&Vape, usciranno anche in versione Aroma!

Differenze: Flavour, MTL o Cloud Chasing? Cosa pensi di queste tre tipologie di svapo e quale usi frequentemente?

Bhè, le differenze sono nette, prediligere il tiro da Flavour, da guancia o da polmone penso che sia semplicemente un modo che ognuno di noi sceglie come metodo di svapo al fine di ottenere la sensazione voluta.  Chiaro è che ognuna di esse ha le sue caratteristiche ben precise e penso che per uno svapatore Entry-Level sia più opportuno uno svapo di guancia per iniziare e per abituare il fisico al PG e VG, mentre il Cloud-Chasing per gli Hard-Vaper è ovviamente la soluzione migliore... per quanto riguarda la tipologia Flavour diciamo che trova un largo uso tra gli svapatori che definisco “da contemplazione”, ossia tutti quegli svapatori che hanno la necessità di gustarsi un liquido, di assaporarlo al meglio, di ricercare eventuali sfumature come un Sommelier alla ricerca di note aromatiche ad ogni sorso di vino. Questa ultima categoria l’associo a molti aromatieri che testano i propri liquidi in modo da poter decidere al meglio quale mandare in produzione.

Dal canto mio, uso principalmente il Cloud-Chasing, con i sapori Tabaccosi uso il tiro di guancia e per il relax personale vado ovviamente di Flavour, ma per i test aromatici invece utilizzo tutte e tre le tipologie!

Negli ultimi tempi per non dire ultimi anni si è sviluppato un approccio diverso verso le sigarette elettroniche, al posto di diventare strumento per allontanarsi dal fumo è diventata moda. Questa “moda” si è evidenziata soprattutto nei ragazzi. Qual è il tuo pensiero al riguardo?

E’ risaputo che l’obiettivo ben preciso di quelli che hanno cominciato ad usare una Sigaretta Elettronica era quello per allontanarsi dalla Sigaretta Tradizionale...  ma una volta superata la necessità della sigaretta tradizionale sono stati colpiti dalla voglia di sperimentare cose nuove più performanti e in qualche modo alla ricerca della moda del momento, vuoi essa sia un nuovo Atom, una nuova box, un nuovo liquido/aroma e quant’altro. D’altro canto ho visto anche molti ragazzi “non fumatori” cominciare ad usare una Sigaretta Elettronica solo per seguire una moda, o per la sola curiosità, ma le mode passano, gli svapatori convinti restano!!!

Cosa si prospetta per la fine del 2017 e per il 2018 per “Lord Hero”?

Per la fine del 2007 ci sono alcuni nuovi progetti che si sono già avviati, come ad esempio i LordHero2.0 di prossima uscita, mentre per il 2018 nei limiti del possibile, cercherò di concludere la stesura dei due nuovi Libri di ricette per Sigaretta Elettronica, uno di guide, informazioni e ricette in generale,  l’altro invece sarà dedicato agli amanti dei Tabacchi (i miei amici del “Vaporificio” e de “la Tabaccheria” ne saranno entusiasti), ed entrambi i Libri saranno il seguito del primo successo “Svapo Cocktail” pubblicato da ilmiolibro.it .

Chi ti senti di ringraziare del mondo Vape?

Il mio primo ringraziamento va indubbiamente a un GRANDE AMICO, Adriano Di Ianne di Smo-King che fù “rapito” dalla complessità dei miei mix dovuto anche dal fatto che, all’inizio della “mia carriera” da Aromatiere non esistevano in commercio molti aromi già mixati tra loro, si trovavano quasi esclusivamente aromi dai gusti singoli, o semplici mix di 2 o 3 aromi creati dalle prime case produttrici Italiane e, per i mix un po più complessi bisognava acquistare presso E-Cig Shop esteri.

Il secondo ringraziamento lo invio ad un altro GRANDE AMICO, Fabrizio Fontana del Vaporificio, il quale con molta pazienza ha saputo ricreare in quantità industriali le mie Ricette fatte anche da più di 20 aromi insieme...e non è stato facile!!!

Il terzo ringraziamento lo faccio a tutti i clienti che ci sostengono e seguono il Brand LordHero e molte volte, grazie alle loro critiche e consigli, siamo riusciti a migliorare la produzione.

Ringrazio anche tutti i Tester che si dedicano con precisione e meticolosità nel descrivere i vari Test da provare al fine di poter modificare e migliorare tutti i prodotti di prossima uscita.

Infine ringrazio Skyvape per avermi proposto questa intervista e mi scuso se magari le varie risposte sono state abbastanza lunghe ma era una cosa dovuta!

 

Buon Svapo... e ricordo a tutti che “Svapare non è un vizio, ma un piacevolissimo Hobby” e non importa cosa svapi e neanche come lo fai, l’importante è stare lontani dalle Sigarette Tradizionali!!!

On Screen Facebook Popup by Infofru