Usate da molti vapers le batterie EGO/EVOD sono i genitori di tutti i sistemi PV di oggi. Vediamo le differenze e il funzionamento.

Ego 510

La denominazione "EGO ed EVOD" è oltre ad essere una marca di batterie anche una nomenclatura che si è data per identificare quella tipologia speciale di batterie a forma di stile con attacco (per il vaporizzatore) 510 EGO/EVOD. Con il termine EGO ed EVOD in fine dei conti di identifica quindi una tipologia di batteria standard sul quale è possibile montare un vaporizzatore classico basta che esso abbia un attacco 510 e sia compatibile con questa batteria. La Ego è la batteria più famosa nell'ambiente in quanto non prevede manutenzione e ha una durata nel tempo elevata. La sua durata in merito allo svapo è direttamente proporzionale a che tipologia di svapatore la utilizza. In effetti è molto indicata per i principianti o coloro che vorrebbero passare dalla sigaretta analogica alla digitale.

 

Evod 510

Le batterie EGO si differenziano dalle EVOD solo per alcune caratteristiche ma il loro funzionamento risulta totalmente uguale. Possiamo trovare in commercio una moltitudine di batterie modello ego/evod con diverse caratteristiche estetiche; con piu' o meno luci., disegnate o non disegnate, decorate o non decorate; ma la funzionalità resta sempre la stessa. Cosa diversa invece è in relazione all' AMPERE e ai VOLT. Sia le Ego che le Evod sono presenti sul mercato con diversi mah (Milliamperora). Tale dicitura sta ad indicare la potenza di durata della batteria (fermo restando che resta sempre a dscrezione dello svapatore e delle sue modalità di svapo la durata).

EGO/EVOD DA 350/650/900/1100/1300/ecc. MAH

Passthroght EGO/EVOD.

Ogni batteria ego/evod eroga durante lo svapo circa 3,8/4.2 volt non continui ma in funzione alla carica, è possibile ottenere o acquistare batterie che abbiano il voltaggio variabile chiamate"TWIST". (figura a fianco nelle EVOD) Tali batterie sempre modello ego/evod hanno alla base una rotella dove è possibile scegliere o calibrare il voltaggio passando da 3,6v a 5v o in alcuni casi a 6v dipendentemente dalla marca della batteria.

La batteria si carica tramite un caricatore per batterie con attacco ego/evod 510 e non è possibile utilizzarle durante la carica in quanto il caricabatterie viene collegato direttamente sul pin dove viene anche collegato il vaporizzatore. Esistono però delle batterie ego con carica laterale "passtrought", grazie a questa tipologia di carica è possibile lasciare libero il pin 510 per poter utilizzare la sigaretta anche in carica.

Caricatore Ego/Evod 510.

Batteria Ego Smontata.

PICCOLI CENNI: 

  • L'ampere : è  usata per misurare l'intensità della corrente elettrica.
  • Il volt (simbolo: V) è misura il potenziale elettrico e la differenza di potenziale elettrico.

COSA CONTIENE UNA BATTERIA EGO O EVOD?

Importante è sottolineare come a differenza di altre batterie per E-cig la EVO/EVOD abbia sia il circuito che la batterie interna "tutto in uno" quindi non è possibile "nella norma" cambiare la batteria interna con facilità in quanto deve essere necessariamente smontato tutto il circuito (immagine a lato). Come in figura quindi si evince che le batterie EGO/EVOD sono utilissime anche per le elevate prestazioni che si possono avere in MAH elevati.

Maggiori saranno i MAH maggiore sarà la grandezza della batteria e evidentemente anche la grandezza ella EGO/EVOD.

On Screen Facebook Popup by Infofru