JUUL Labs introdurrà un'alternativa di nicotina inferiore al 3% rispetto ai suoi ai livelli attuali del 5%. Dopo i continui attacchi all'azienda, quest'ultima vuole far capire d'essere al pari delle normative.

I media e le regolamentazioni attuali hanno fatto di questa azienda la leader indiscussa delle PodMod in america con un ampio mercato mondiale in poco tempo; la serie allarmante di titoli giornalistici su come il vaping nei giovani sia fuori controllo e su come Juul possa essere interpretata come un modo di nascondere (essendo davvero di dimensioni ridotte) il vaping agli altri ha portato in questi mesi ad un maxi controllo da parte della FDA sullo svapo nei giovani e sulle dinamiche di sviluppo di questo fenomeno di alternativa a rischio ridotto.

In risposta a questo, il commissario della FDA, Scott Gottlieb, ha rilasciato una dichiarazione che annuncia una serie di nuove misure di applicazione e regolamentazione.

"In primo luogo, annunciamo che la FDA sta conducendo un blitz su scala nazionale, per reprimere la vendita di sigarette elettroniche , in particolare i prodotti JUUL", ha affermato Gottlieb.

A seguito dei continui attacchi all'azienda di non poco tempo fa, La Jull labs ha annunciato dei provvedimenti sulle vendite e sul progetto "Juul" come decidere di cambiare la sua pubblicità per non invogliare i minori o annunciare che il dispositivo stesso nasce come aiuto nello smettere di fumare e non come una moda del momento o ancora la cessazione delle vendite on-line del dispositivo.

Le nuove cartucce, pertanto, conterranno circa il 3% di nicotina a fronte dell'attuale 5%. Una diminuzione del 40% che a partire dal mese di agosto del 2018 interesserà i gusti "menta" e "tabacco"; in linea con le nuove ricerche su quali aromi sono più usati per la cessazione dal fumo.

In una dichiarazione, il CEO dell'azienda Kevin Burns afferma:
"Ci auguriamo che la disponibilità di diversi livelli di nicotina continui a consentire ai fumatori adulti di usare ciò che è meglio per loro".

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.