Juul Labs produttore e realizzatore della famosa sigaretta elettronica Juul deve scontrarsi con tre denunce secondo il sito statunitense Wired.

Conquistando il mercato con ben oltre il 70% (BFM Affari) in un tempo record dalla sua nascita il produttore di sigarette elettroniche famose negli Stati Uniti deve scontrarsi con le i suoi clienti che lo incolpano di diversi fattori riconducibili sia alla nicotina presente nelle cartucce del dispositivo che anche della pubblicità ingannevole.

Due delle accuse rivolte a Juul  accusano il produttore di pratiche di marketing ingannevoli, quest'ultimo promettendo un effetto neutro delle sue sigarette quando la nicotina è in realtà superiore alle sigarette tradizionali mentre una terza denuncia, presentata dalla madre di un adolescente, accusa Juul di aver provocato difficoltà scolastiche a suo figlio.

Juul, che produce sigarette elettroniche cos'ì piccole che possono non solo essere nascoste facilmente ma simili a chiavette USB, ha rapidamente conquistato un vasto pubblico, specialmente i più giovani. Dopo aver aumentato il miliardo di 1,2, soprattutto per lo sviluppo in Europa, lo start-up è ora valutato a 15 miliardi. Ha realizzato 245 milioni di dollari di entrate in 2017.

 

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.