All'University of California Merced - della California - è stato appena assegnata una concessione $ 3,8 milioni per la creazione di un centro di studio sul tabacco, vaping e cannabis.

Si susseguono le assegnazioni di incentivi per lo studio del tabacco e del vaping e come accaduto la settimana scorsa dove sono stati concessi 1,4 milioni di dollari alla Georgia State University allo scopo di studiare gli effetti dei regolamenti sul vaping adesso è il turno di un'altra università "UC Merced ".

Un'istituzione avente lo scopo di realizzare varie ricerche per migliorare la "comprensione dell'uso del tabacco, la prevenzione e la cessazione del tabacco, aspetti sociali, economici e politici dell'uso del tabacco e Malattie legate alla California " , ma anche per studiare alcune questioni come il divieto di fumare, il vapinge l'uso di marijuana.

Chef del centro sarà Anna Song, professore di psicologia della salute e specialista nel comportamento dei fumatori adolescenti, che, al momento del suo insediamento, ha dichiarato  [VapingPost]: 

"I ricercatori conoscono poco i fattori demografici e socio-economici associati al fumo, metodi per ottenere e consumare tabacco, la frequenza di utilizzo e cessazione del fumo e perché gli sforzi di prevenzione e controllo sono stati infruttuosi. Vi sono ancora pochi dati sui modelli di consumo di cannabis e su come potrebbero essere cambiati dopo la recente legalizzazione dell'uso ricreativo . "

Il NCPC è il primo del suo genere ad essere creato con il finanziamento del Tobacco-Related Disease Research Program  (TRDRP), un'iniziativa creata attraverso varie tasse introdotte sui prodotti del tabacco, e gestito dal Research Grants Program Office

 

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.