Il Dipartimento della salute (DOH) ha affermato che il vaping ha triplicato il danno rispetto al fumo convenzionale lanciando il "Smoking Ban Drive".

Ligaya Moneva - information officer of the regional office of the Department of Health DOH-7 - ha affermato che i giovani vedono il vaping come un'arte ma comunque espone gli utenti a livelli di nicotina tossici che possono portare e causare la dipendenza - aggiungendo che la miscela usata nei liquidi contiene acqua, nicotina e prodotti chimici.

Andrew Sharpe, (intervistato da News.mb.co.ph) un uomo d'affari di 44 anni, possiede il Vamp Vape al centro commerciale Gaisano Country ed ha dichiarato che produce da circa sei anni liquidi per sigaretta elettronica e che gli ingredienti per la realizzazione di tali liquidi non sono nient'altro (oltre la nicotina) prodotti che sono presenti nel settore alimentare o farmaceutico pertanto non c'è da preoccuparsi. 

"In molti liquidi è presente la nicotina ma in altri no. Il 70% dei clienti non utilizza liquidi con nicotina per il vaping. Ciò che spaventa gli utenti è l'equiparare il vapign al fumo ma poiché non ci sono pericoli reali ancora è troppo presto per determinare la sua sicurezza. Ci sono delle sostanze che vengono inalate reputate dannose per l'organismo ma in effetti la loro acquisizione è minima e non influisce."

 

 

 

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.