Il dispositivo PodMod che ha avuto un successo senza precedenti in America prima del suo ingresso nel Regno Unito ed in Francia tenta di portare avanti la sua idea che i giovani non devono fumare e svapare.

Recentemente, Kevin Burns , CEO di Juul, ha annunciato che intende installare sui nuovi modelli di pod sound dotati di tecnologia Bluetooth. I dispositivi funzionerebbero in parallelo con una applicazione che permetterebbe di monitorare non solo l'utilizzo ma anche l'utilizzatore e il consumo di nicotina giornaliero. Non ancora lanciati ma in progettazione proprio per l'ingresso in Europa per mantenere la politica di Juul intrapresa per difendere i minori dal vaping.

Ma non è tutto. Secondo il sito web di Bloomberg , sarebbe possibile installare dei ricettori Bluetooth attorno alle scuole programmati per spegnere automaticamente i dispositivi attivi impedendo ai minori di svapare.

 

 

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.