La Next Generation Laboratories nel 2016 perfezionò la "nicotina sintetica" ed oggi ha registrato il brevetto negli Stati Uniti ponendo fine al divario tra vaping e tabacco.

La nicotina sintetica approdò nel mondo del vaping grazie alla Next Generation Laboratories che nel 2016 ne perfezionò la formula e si distaccò dal normale mercato volgendo le sue attenzioni al vaping. La NGL non fu la prima azienda a iniziare a fabbricare una forma artificiale di nicotina ma secondo il proprietario (nel 2016) Ron Tully, la nicotina sintetica non solo non ha niente a che vedere con la nicotina derivata dalla lavorazione del tabacco ma non ha neanche "l'aroma" che rimane dal processo di lavorazione della pianta naturale.

In teoria, i produttori di liquidi che passerebbero all'utilizzo della nicotina sintetica potrebbero risparmiare denaro riducendo i loro livelli aromatici o aumentarlo per il costo ben 13 volte superiore alla nicotina naturale. Il problema nel 2016 era come sempre la FDA, che regolamentando o cercando di regolamentare i prodotti del tabacco poteva - o meno - dichiarare guerra a questa nuova forma di nicotina.

Oggi il CISION PRWeb riferisce che Next Generation Labs ha ottenuto il primo brevetto per la nicotina sintetica, segnalando un distaccamento completo tra prodotti a base di vapore ed il tabacco.

Vincent Schuman, attuale CEO di Next Generation Labs, ha annunciato il brevetto - Brevetto n. 10-1855611 - per il processo industriale di produzione completamente sintetico, 100% privo di nicotina di derivazione naturale legata al tabacco. Il brevetto, già protetto tramite l'ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti, è stato anche riconosciuto dall'ufficio per la proprietà intellettuale coreano.

"Oltre 75 marchi di e-liquid in tutto il mondo utilizzano la nicotina sintetica di Next Generation Labs (TFN Nicotina) e la società è orgogliosa di essere l'unico produttore leader di nicotina sintetica che non sia derivata dal tabacco. Marchi come NKTR, CRFT, Space Jam, Byrd, Cypher, Scala, Digable, Peel, Enfuse, Mag7, Origins, Amaranth, Rayben e Klir hanno riscosso un enorme successo con le loro linee di e-liquid TFN, creando ottime aromatizzazioni grazie agli attributi di TFN Nicotina. Next Generation Labs sta già prendendo d'assalto l'industria dello svapo, dando vita ai nuovi liquidi ed aromi e consentendo la creazione di nuovi mercati nel settore. "

Naturalmente dal 2016 in poi la FDA ha avuto grande attenzione verso la nicotina sintetica che non essendo legata al tabacco non avrebbe niente a che fare con le regolamentazioni da lei stessa attuate negli anni fino ad oggi. 

 

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.