La notizia dell'ingresso di Juul in Svizzera è stata rivelata dal quotidiano tedesco "Handelszeitung". Juul Labs Switzerland risulta quotata nell'indice della SIX Swiss Exchange.

La società con sede a San Francisco guidata da Kevin Burns e fondata nel 2015 è valutata ben 15 miliardi di dollari secondo Bloomberg ed è diventata in pochi anni punto di riferimento americano sulle sigarette elettroniche. 

Anche al centro di polemiche, non ultimo il sequestro del cartaceo da parte della FDA sull'attuazione della sue politiche di marketing riguardanti i giovani che svapano con il dispositivo, Juul non si ferma e dopo Israele, Canada, Stati Uniti, Regno Unito e Francia pone le basi operative anche in Svizzera nel cantone di Zugo.

La divisione Svizzera di Juul sarà guidata da  Jacob Bollag e Juul avrebbe depositato, ad aprile, una registrazione del marchio con le autorità federali.

 



 

 

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.