Recep Tayyip Erdogan punta il dito su tutto quello che riguarda la salute e dopo alcol, tabacco e tatuaggi se la prende anche con le sigarette elettroniche.

Il Presidente della Turchia durante un intervenendo a un convegno sulla politiche pubbliche per la salute e contro le droghe a Istanbul, ha puntato il dito contro i dispositivi di riduzione del danno.

"Hanno inventato una cosa strana chiamata 'sigaretta elettronica'. Dicono che non contiene nicotina o ne contiene molto poca. Ma presto la gente ne diventerà dipendente".

Il leader di Ankara ha anche rivelato di aver respinto diverse proposte di investimento in Turchia di compagnie di tabacco:

"Dicono che investiranno 500 milioni o un miliardo di dollari. Allora noi chiediamo se esporteranno quello che producono. Ma loro vogliono che almeno il 10% dei loro prodotti sia destinato ai consumi interni" e "noi non permetteremo" che la gioventù turca diventi dipendente da queste sostanze."

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.