Nata per contrastare le famose Juul ed iQOS , la nuova sigaretta elettronica di BAT risulta essere  una nuova sfida lanciata dal gigante del tabacco.

Per attirare i fumatori verso alternative come la sigaretta elettronica in un contesto di regolamentazione del fumo sempre più stringente BAT ha lanciato nel Regno Unito solo su 5 negozi che attualmente la forniscono la nuova sigaretta elettronica "ISwitch" prodotto dalla sezione "Vype" della multinazionale del tabacco.

Questa "nuova" sigaretta elettroniche è il risultato della campagna di ricerca su nuove tecnologie alternative al fumo tradizionale e il nome non è scelto a caso evidenziando come "Switch" indichi proprio la "interruzione" ed il passaggio al fumo elettronico spingendo i fumatori a passare al vaping.

"Ci sono molti fumatori che non hanno ancora trovato un'alternativa soddisfacente" detto Elly Criticou, il responsabile del settore sigarette elettroniche della BAT, in una sua dichiarazione.

L'iSwitch Vype sarà disponibile in due versione; una standard il cui prezzo si aggira intorno ai 33€ e una in versione di fascia alta ad un presso di circa 50 €. Entrambe sono già disponibili in 5 negozi a Londra in cui BAT opera già con altri prodotti del marchio "Vype". Le ricariche, chiamate anche "pod", saranno vendute in confezioni da due al prezzo di circa 10 € a confezione.

Secondo le prime informazioni, l'iSwitch consente all'utente di ottenere più vapore in quanto invece di usare resistenze standard in Kanthal usa resistenze in acciaio inossidabile. Secondo quanto dichiarato da BAT questo nuovo dispositivo è il primo con questa topologia di resistenze offrendo così non solo vapore ma anche una maggiore Hit. 

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.