JUUL torna sotto la luce dei riflettori grazie alla stipula di una nuova importante partnership con Jwell, azienda leader del settore delle sigarette elettroniche francese.

Dopo essere approdata anche al Vapitaly 2019, l’azienda americana produttrice di sigarette elettroniche JUUL torna sotto la luce dei riflettori grazie alla stipula di una nuova importante partnership con Jwell, che, per chi non la conoscesse, è una delle più importanti aziende produttrici di hardware a rischio ridotto della Francia.

Stando a quanto riportato nel comunicato ufficiale apparso in rete nelle ultime ore, il colosso americano sarà disponibile dal primo giugno 2019 in tutti i punti vendita della rete francese, manovra che gli permetterà quindi di espandere maggiormente il suo pubblico anche nel territorio europeo, nel quale JUUL si è affacciata da poco con la sua sigaretta elettronica e con le “pods” contenenti liquidi con Sali di nicotina a 20mg (limite massimo imposto dall’Unione Europea secondo la TPD).

"Prevediamo di espandere il nostro marchio in tutta la Francia grazie agli oltre 140 punti Jwell sparsi su tutto il territorio. Ribadiamo inoltre che siamo al lavoro per ricevere l’approvazione dall’Europa in merito all’innalzamento della quantità di nicotina presente nei nostri liquidi."

JUUL è presente sul mercato francese già dal 2018, ma con questa manovra intende completare un catalogo già abbastanza ampio di Jwell e quindi fornire ancora maggior scelta a tutti i fumatori adulti che hanno intenzione di smettere di fumare.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.