L'obiettivo è quello di imporre uno strumento di cessazione del danno aprendo centinaia di negozi a marchio iQOS come parte di una campagna per vendere alternative alle sigarette che però non sono sigarette elettroniche a riscaldatori di tabacco.

Negozi che vendono esclusivamente prodotti a marchio iQOS a Bristol, due a Manchester e così via in tutto il Regno Unito è la nuova campagna di Philip Morris per intensificare le vendite del suo riscaldatore di tabacco. L'espansione si baserà sui quattro negozi già attivi a Londra, dove sta negoziando con i proprietari di molteplici locali in affitto per aprirne di nuovi.

La società ha lanciato IQOS in Gran Bretagna nel 2016 quando ha menzionato la prospettiva di un " periodo di eliminazione graduale " delle sigarette quando la vendita di alternative era sufficientemente elevata.

Le grandi aziende produttrici di tabacco, prima tra queste PMI, hanno investito ultimamente in "prodotti a rischio ridotto" in quanto l'industria ha registrato un calo delle vendite di sigarette, in particolare nei paesi sviluppati, nel contesto di una maggiore consapevolezza dei rischi per la salute del tabacco e regolamentazioni più severe. 

Tuttavia, l'impegno di Philip Morris verso un mondo "senza fumo", con apparecchi che riscaldano piuttosto che bruciare tabacco, è stato accolto con scetticismo dagli stessi critici dell'industria. IQOS è venduto in 47 paesi e rappresenta già $ 10 miliardi del mercato dei prodotto a rischio ridotto stimato per un ammontare di $ 18 miliardi.

Secondo Peter Nixon, di Philip Morris UK,  le vendite hanno superato le 100.000 unità nel Regno Unito, ma la società si aspetta che aumentino in funzione della consapevolezza che il dispositivo riduce il danno ed è più sicuro.

"Bristol e Manchester sono state scelte come le prossime città che vedranno l'apertura di nuovi negozi specializzati e dedicati al prodotto in quanto hanno i tassi di fumo più bassi e/o più alti, rispettivamente, di tutte le principali città del Regno Unito. Al fine di "ottenere una vasta copertura nel Regno Unito", la società i negozi che verranno aperti saranno più di cento."

Uno studio di Frontier Economics , commissionato da Philip Morris nel Regno Unito, ha rivelato nel 2017 che "l'obiettivo del governo di ridurre la percentuale di fumatori ad almeno del 5% della popolazione adulta in Inghilterra deve essere raggiunto entro il 2040, ma potrebbe essere raggiunto anche prima, nel 2029  " se il ritmo cessazione aumenta come è stato in passato dal 2012. 

Nixon ha dichiarato, inoltre, che sondaggi separati hanno dimostrato che 7 persone su 10 che hanno acquistato sistemi IQOS hanno smesso di fumare, che potrebbe essere paragonato tranquillamente a 2 o 3 su 10 per le sigarette elettroniche.

Deborah Arnott , direttore esecutivo di Action on Smoking and Health , ha dichiarato:

"Consigliamo ai fumatori che vogliono smettere di provare prima le sigarette elettroniche, perché hanno dimostrato di aiutare i fumatori e sono probabilmente meno nocive rispetto ai prodotti del tabacco riscaldati. "

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.