Al Red Ribbon Rally, Melania Trump, non perde occasione per criticare il settore della sigarette elettroniche come fattore di "dipendenza" per i giovani.

Presente, la settimana scorsa, al Red Ribbon Rally accanto all'attore Dean Norris di Breaking Bad la First lady degli Stati Uniti d'America non ha esitato ad attaccare per l'ennesima volta le sigarette elettroniche e la "presunta dipendenza" che portano nei giovani.

In passato aveva colpito le e-cig messo davanti i suoi figli e la voglia di non farli diventare dipendenti dai dispositivi invitando in genitori a informarsi sull'argomento e durante quest'ultima serata al Red Ribbon Rally , una campagna di sensibilizzazione sulla prevenzione di alcol, tabacco e altre droghe negli Stati Uniti per affrontare il tema caldo del momento: la sigaretta elettronica.

Durante il suo discorso, Melania Trump ha dichiarato di sperare di promuovere la lotta contro la droga nelle scuole statunitensi:

"Sono molto felice di essere qui e di avere l'opportunità di parlare dell'importanza di non usare droghe e di aiutare a diffondere il messaggio della Red Ribbon Week." - ha detto - "Oggi abbiamo l'opportunità di adottare misure proattive per eliminare l'abuso di sostanze e la dipendenza tra i nostri giovani. Durante questa settimana di sensibilizzazione gli studenti possono firmare un impegno che, se onorato, avrà un impatto positivo duraturo sulla loro vita e sulla vita degli altri, dei loro amici e colleghi."

"Dobbiamo continuare a incoraggiare adolescenti e giovani che sono diventati tossicodipendenti ad avere il coraggio di ammetterlo, di parlarne e di chiedere aiuto. Ciò include anche la tossicodipendenza associata alle sigarette elettroniche e allo svapoPer me è importante che tutti noi lavoriamo per educare i bambini e le famiglie sui pericoli associati a questa abitudine. La commercializzazione di questo prodotto avvincente nei bambini deve cessare."

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.