Immagini molto forti dovranno comparire sui pacchetti di sigarette 

Negli Stati Uniti è pronta a partire una campagna shock per sensibilizzare i fumatori ad abbandonare l'odioso vizio del fumo.
A partire dall'8 Giugno 2021 – poco più di un anno, quindi – su tutti i pacchetti di sigarette in vendita nei vari Stati dovranno comparire immagini molto “forti” al fine di disincentivare le persone dalla specifica pratica.

Si tratta, come detto, di messaggi grafici molto forti: si va dalla foto di un torace, profondamente segnato da una cicatrice, all'immagine di un bambino, attaccato ad una mascherina, in ipo-ossigenazione. O, ancora, una provetta per la raccolta delle urine con evidente presenza di sangue – segno sospetto di tumore alla vescica e/o ai reni, patologia legata, appunto, alla sigaretta.
Grafiche che sono un pugno tirato nel pieno volto delle coscienze.
A volere questa campagna è stata la Food and Drug Administration che “smuove”, in tal senso, le acque nel settore tabacco e comunicazione.
Si pensi, infatti, che gli avvisi di disincentivazione al vizio delle bionde non vengono modificati da quasi 40 anni – l'ultima volta fu nel 1984.
Basti pensare che, oggi come oggi, sui pacchetti sono presenti dei messaggi scritti molto "minimal" – del genere “Fumare nuoce gravemente alla salute” - cui, ormai, l'occhio del consumatore è abbondantemente abituato.

Ora, invece, la nuova campagna con la comunicazione tutta basata sulla grafica e che dovrà occupare oltre la metà dei pacchetti.

Numerose sono la realtà sanitarie che hanno sostenuto l'iniziativa, tra cui “American Academy of Pediatrics”, “American Cancer Society”, “American Cancer Society Cancer Action Network”, “American Heart Association”, “American Lung Association”, la “Campagna per i bambini senza tabacco” e la “Truth Initiative”.

"La Food and Drug Administration americana – il commento che viene dalla stessa Istituzione sanitaria Usa - ha compiuto un passo atteso da tempo nella battaglia della Nazione contro l'uso del tabacco, la prima causa di morte prevenibile. I nuovi messaggi non fanno altre che dire la verità circa le conseguenze mortali del fumo".

Una presa di posizione "forte" rispetto al mondo della sigaretta classica. Potrebbe vivere il prossimo passaggio, in un'ottica di vero contrasto al fumo, in una politica di maggiore apertura rispetto al settore delle sigarette elettroniche?

tabaccosi svapoweb

apri negozio franchising sigarette elettroniche