Il "vuoto" apre nuove prospettive per i prodotti a tabacco riscaldato 

Le sigarette al mentolo lasciano “orfani”, nel solo Regno Unito, circa 1,3 milioni di consumatori. Secondo stime condotte su una fetta statisticamente rappresentativa di popolazione, infatti, ammonterebbe a tanto il numero delle persone che era abituale fruitrice degli specifici prodotti.
Prodotti che, come noto, a partire dal 20 Maggio, sono stati collocati fuori mercato in forza di disposizione dell'Unione europea. Una disposizione che, in realtà, era stata emanata già sei anni addietro ma che solo ora, anche dopo un passaggio presso la Giustizia di Bruxelles, è divenuta pienamente esecutiva.

Cantato il "de profundis", si apre ora la caccia agli “orfani” della sigaretta alla menta. Un business importantissimo se si considerano i soli numeri inglesi e se si proiettano gli stessi in una prospettiva planetaria.

Ebbene, dove si andrà ad orientare questa fetta di mercato restata priva del suo prodotto di riferimento?
In linea teorica, questa tipologia di clientela potrebbe, piuttosto che verso la sigaretta tradizionale, orientarsi in direzione svapo.
Settore che, come noto, prevede una vasta gamma di liquidi dal gusto più disparato. Non ultimo quelli, appunto, ad aroma menta.

Intanto, i rivenditori delle ormai defunte sigarette alla menta stanno provvedendo a rimpiazzare gli scaffali restati vuoti con offerte a tabacco riscaldato, venendo queste considerate come il prosieguo naturale degli ex menta-fumatori. E' questa la tendenza che, del resto, “annusano” anche da “Tobacco Intelligence”.

“Un numero molto corposo di coloro i quali erano fumatori di sigarette a gusto menta – commentano da questo versante - potrebbe rivolgersi ai prodotti a rischio ridotto quali le sigarette elettroniche”. “Le opportunità di convertire i già fumatori al mentolo in alternative meno rischiose – è, a conferma di ciò, il commento specifico di David Palacios, esponente del medesimo sodalizio – sono sostanziali. La loro evoluzione naturale è sicuramente verso le nuove alternative”.

tabaccosi svapoweb

apri negozio franchising sigarette elettroniche