Dopo il riconoscimento venuto dalla Food and Drug Administration

"La decisione dell'Fda è una pietra miliare per la salute pubblica. Molte delle decine di milioni di uomini e donne americani che oggi fumano smetteranno, ma molti non lo faranno. La decisione di oggi rende possibile informare questi adulti che passare completamente a Iqos è una scelta migliore che continuare a fumare. L'Fda ha stabilito che studi scientifici dimostrano che passare completamente dalle sigarette convenzionali a Iqos riduce l'esposizione a sostanze chimiche dannose o potenzialmente dannose".

Sono queste le parole di André Calantzopoulos, Ceo di Philip Morris International, come riportate da Adnkronos.
L'alto manager di Pmi ha così commentato l'importante riconoscimento venuto dalla Food and Drug Administration che, per la prima volta, ha aperto il discorso sui prodotti a minor danno, per la prima volta citando Iqos.
L'Organo del Dipartimento della Salute degli Stati Uniti d’America, soggetto che si occupa di prevedere disciplina in tema di alimenti e farmaci, ha "aperto", pertanto, a tale tipologia di dispositivi, che si basano sul principio del riscaldamento del tabacco, etichettandoli quali “modified-risk tobacco product application”.

‌Un riconoscimento che viene ad esito di un percorso lungo tre anni e costellato di approfondimenti ed attente analisi.
In definitiva, secondo la Food and Drug Administration, le Iqos determinerebbero un danno minore rispetto alle sigarette classiche contenendo, nel loro aerosol, una percentuale decisamente più bassa di sostanze potenzialmente cancerogene.

"La scelta migliore per la salute - ha, tuttavia, ancora evidenziato il manager Philip Morris - è quella di non iniziare mai a fumare o di smettere del tutto. Per coloro che non smettono, la cosa migliore che possono fare è passare a un prodotto privo di fumo supportato da evidenze scientifiche. Al 31 Marzo 2020, Pmi stima che circa 10,6 milioni di fumatori adulti in tutto il mondo abbiano già smesso di fumare e siano passati a Iqos".
Come fatto presente in sede dei dibattiti che si sono sviluppati all'indomani della evoluzione targata Fda, si auspica che tale riconoscimento possa incoraggiare ulteriori Stati, ulteriori realtà verso un riconoscimento od una diversa presa in considerazione dei dispositivi a danno ridotto.

tabaccosi svapoweb

apri negozio franchising sigarette elettroniche