La "UL" fornisce un quadro per valutare, testare e certificare sistemi elettrici e batterie per il vaping..

LA "UL 8139".

La "UL" (raggiungibile da quì) è una società che collabora con le imprese, produttori, associazioni di categoria ed autorità internazionali offrendo soluzioni per la sicurezza dei dispositivi elettronici. Con la certificazione UL 8139 la società sostiene che si può fornire un quadro completo per la valutazione dei sistemi elettrici (ecig e batterie) per il mondo del vaping. Sistemi che verranno valutati e certificati "idonei" secondo dei canoni di valutazione.

Questa certificazione nasce essenzialmente perché negli ultimi anni sono stati numerosi gli incidenti per l'esplosione di batterie o di dispositivi di vaporizzazione che hanno determinato lievi e/o gravi lesioni.

In effetti il problema del controllo dei dispositivi è un processo lungo da parte del produttore che potrebbe richiedere anni e pesare enormemente nelle casse delle aziende.

La UL 8139 sarà ora in grado di testare specificamente la sicurezza degli impianti elettrici, riscaldamento, batterie e sistemi di ricarica. Non testerà però i materiali di consumo quali e-liquid, sostanze per la vaporizzazione ( PG e VG per esempio) o coil prefatte. 

Sara' contenta la FDA? Forse saranno più contenti i Vapers.

E SE LE AZIENDE VOGLIONO FAR TESTARE I LORO PRODOTTI?

Il Vice President e General Manager per la divisione Tecnologia Consumer di UL, Ghislain Devouge ha dichiarato che con la "UL 8139, i nostri team di scienziati tra i quali ricercatori ed ingegneri hanno già messo in atto dei criteri ed delle metodologie di valutazione per i possibili rischi elettrici e di incendio delle E-cig. C'è una forte necessità di avere tra le mani un qualcosa di "sicuro" ma sopratutto " valutato sicuro"; ecco perchè nasce questo servizio.

I rivenditori e produttori che desiderano presentare i loro prodottiper le prove di sicurezza e / o certificazione UL possono presentare una richiesta a; http://contact.ul.com/contact-ul-consumer-technology o e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..