Ironia della sorte i dispositivi HNB (riscaldatori di tabacco) potrebbero essere pubblicizzati come normali prodotti poichè non sono sempre classificati come "tabacco".

VapingPost.com con un articolo di Diane Caruana ci informa che un comunicato stampa di ECigIntelligence, una risorsa indipendente di analisi dei dati per l'industria del tabacco, ha sottolineato che le grandi aziende produttrici di tabacco potrebbero presto essere in grado di pubblicizzare questi dispositivi e persino sponsorizzare importanti eventi di gara, mentre i prodotti del vaping - i quali studi scientifici hanno più volte dimostrato che sono almeno il 95% più sicuri delle sigarette normali - rimangono ancora vietati nella sponsorizzazione e nella pubblicità.

L'amministratore delegato di ECigIntelligence di Tim Phillips ha dichiarato - nell'articolo di Caruana ha dichiarato:

"Il tabacco riscaldato, ironicamente dato il suo nome, non è considerato un prodotto del tabacco sotto molte definizioni normative. Anche se i materiali di consumo contengono tabacco, i produttori hanno sostenuto che il dispositivo di riscaldamento elettronico è un elemento separato. Ciò significa che, per lo meno, gli elementi di riscaldamento elettronici dei prodotti possono essere pubblicizzati. "

Phillips ha aggiunto che PMI dovrebbe pubblicare annunci relativi all' iQOS con Ducati nella MotoGP e che potrebbe anche sponsorizzare Alfa Romeo al suo ritorno in Formula 1.

"I legislatori potrebbero tentare di evitare questa pubblicità - forse usando delle leggi che proibiscano la pubblicità di oggetti che assomigliano alle sigarette o che richiamano gli articoli o accessori del tabacco. Ma Big Tobacco sembra abbastanza fiducioso da portare avanti le campagne ", ha spiegato Phillips.

tabaccosi svapoweb

apri negozio franchising sigarette elettroniche