Usa: Juul sotto accusa, anche il vaping "soft" viene colpito dalle normative FDA. (Video)

Juul, è il nuovo mini dispositivo vaping prodotto e commercializzato negli USA che ad oggi vede la contrapposizione di molteplici gruppi anti-vaping.

Che Juul fosse stata un'idea innovativa era senza nessun dubbio una evidenza. Così piccolo e così affascinante per i giovani ha avuto una massimizzazione di vendita proprio per le sue caratteristiche. Dopo il grosso problema sollevato dai media sull'utilizzo di Juul nelle scuole e vedendo come anche giornali importanti come Vogue ne parlavano ad oggi la Juulvapor vede la contrapposta (CISION PR Newswire) opinione dei gruppi  "the Campaign for Tobacco-Free Kids, Truth Initiative, American Academy of Pediatrics, American Cancer Society Cancer Action Network, American Heart Association and American Lung Association"che hanno invitato la  Food and Drug Administration (FDA) statunitense ad intraprendere un'azione immediata contro questo prodotto.

Gli stessi gruppi sono quelli che fanno causa alla FDA per il ritardo nella regolamentazione dei prodotti sul vaping che è stata rinviata al 2022 al posto d'essere redatta entro l'agosto del 2018.

L'iniziativa dei gruppi si basa sull'utilizzo da parte dei minori di questo dispositivo e ha come fondamento l'inserimento, - dopo la data dell'agosto 2016 - da parte dell'azienda, di aromatizzazioni che violano le normative FDA, come quelli al "mango" e "cetriolo ghiacciato" che non potevano - secondo le accuse -  essere inseriti nel mercato senza l'autorizzazione della stessa FDA.

I sei gruppi coinvolti richiedono quanto segue:

  • Rimuove gli aromi JUUL introdotti dopo l'8/8/16
  • Rimuove "altri prodotti simili a JUUL" che sono stati recentemente introdotti da altri produttori
  • Rafforzate e salvaguardare le vendite ai consumatori minorenni
  • Mantenere la scadenza dell'8 agosto 2018 al posto di prolungarla fino al 2022.

 

Usa: Juul sotto accusa, anche il vaping

Usa: Juul sotto accusa, anche il vaping "soft" viene colpito dalle normative FDA. (Video)

Juul, è il nuovo mini dispositivo vaping prodotto e commercializzato negli USA che ad oggi vede la contrapposizione di molteplici gruppi anti-vaping.

Che Juul fosse stata un'idea innovativa era senza nessun dubbio una evidenza. Così piccolo e così affascinante per i giovani ha avuto una massimizzazione di vendita proprio per le sue caratteristiche. Dopo il grosso problema sollevato dai media sull'utilizzo di Juul nelle scuole e vedendo come anche giornali importanti come Vogue ne parlavano ad oggi la Juulvapor vede la contrapposta (CISION PR Newswire) opinione dei gruppi  "the Campaign for Tobacco-Free Kids, Truth Initiative, American Academy of Pediatrics, American Cancer Society Cancer Action Network, American Heart Association and American Lung Association"che hanno invitato la  Food and Drug Administration (FDA) statunitense ad intraprendere un'azione immediata contro questo prodotto.

Gli stessi gruppi sono quelli che fanno causa alla FDA per il ritardo nella regolamentazione dei prodotti sul vaping che è stata rinviata al 2022 al posto d'essere redatta entro l'agosto del 2018.

L'iniziativa dei gruppi si basa sull'utilizzo da parte dei minori di questo dispositivo e ha come fondamento l'inserimento, - dopo la data dell'agosto 2016 - da parte dell'azienda, di aromatizzazioni che violano le normative FDA, come quelli al "mango" e "cetriolo ghiacciato" che non potevano - secondo le accuse -  essere inseriti nel mercato senza l'autorizzazione della stessa FDA.

I sei gruppi coinvolti richiedono quanto segue:

  • Rimuove gli aromi JUUL introdotti dopo l'8/8/16
  • Rimuove "altri prodotti simili a JUUL" che sono stati recentemente introdotti da altri produttori
  • Rafforzate e salvaguardare le vendite ai consumatori minorenni
  • Mantenere la scadenza dell'8 agosto 2018 al posto di prolungarla fino al 2022.