E' stato aggredito - in Galles durante la tratta Cardiff Central e Chester - un controllore del treno da un uomo che si rifiutava di non usare la sigaretta elettronica.

Nella maggior parte dei paesi in Europa è vietato usare le sigarette elettroniche proprio in quei casi dove sia vietato fumare. E' questo il caso delle ferrovie e specificatamente del treno. In Galles un uomo che svapava tranquillamente in treno si è visto confiscare il suo kit di "svapo" da parte di un controllore il quale è stato picchiato proprio per aver fatto rispettare la legge.

Questa notizia [Vapoterurs.net ] è relativa al 13 maggio 2018 quando quest'uomo si trovava a seguire la tratta ferroviaria tra Cardiff Central e Chester. Naturlemente essendo vietato (sia il fumo che il vaping) il controllare lo ha richiamato intimando di non usare il suo dispositivo, ma successivamente vedendo il reiterare dell'uomo il controllore glielo sequestra. All'arrivo a Cwmbran accade l'impensabile; il controllore viene assalito alla gola e ripetutamente colpito dall'uomo.

Spaventato, scosso e con diversi graffi sul viso, il controllore del treno ovviamente allertò la polizia ferroviaria. Ma  l'uomo non è stato fermato, la British Transport Police (BTP) ha pubblicato una foto dell'uomo nelle indagini.

Un portavoce della polizia dei trasporti britannica ha dichiarato: "La violenza non sarà mai tollerata e i nostri agenti stanno lavorando duramente per risolvere questo incidente ".