Colors: Orange Color

Dopo l’ultimo duro attacco subito dal Dipartimento della Salute indiano ora Juul torna sotto la luce dei riflettori con una iniziativa che mira a screditare le insinuazioni fatte nei suoi confronti da parte degli esponenti politici e non americani.

L’azienda inglese Blu, una tra le più importanti tra i brand di sigaretta elettronica è riuscita finalmente ad entrare nel mercato irlandese e ha già pubblicato le previsioni inerenti al fatturato che questa manovra economica potrebbe generare.

Stando ad una recente dichiarazione rilasciata dall’esponente della Public Health Officer di Ottawa, D.C. “Vera Etches “ è necessario che il Governo faccia qualcosa per rendere meno attrattivi i liquidi per sigaretta elettronica ai giovani.

In una recente dichiarazione televisiva rilasciata dal dottor “Michel Cymes” (un personaggio molto conosciuto nella TV francese) viene enfatizzato come le sigarette elettroniche possano essere il miglior strumento per chi vuol smettere di fumare.

In un recente nostro articolo vi abbiamo riportato come diversi gruppi “anti-vaping” con iscritti da tutto il mondo stanno cercando di accendere i riflettori su una nuova possibile problematica (secondo loro), ovvero la pubblicazione di contenuti inerenti alla sigaretta elettronica da parte dei cosiddetti “influencer” sui social.

All’inizio di quest’anno vi avevamo riportato in un nostro articolo dedicato come anche se presenti le dovute restrizioni sul tabagismo e sulle sigarette elettroniche il settore esplode in Corea del Sud. Il mercato del vaping si attestava al 9,6%.

Nuovo duro attacco al settore della sigaretta elettronica, questa volta arriva direttamente dal Dipartimento della Salute indiano il quale ha rilasciato un documento contenente una consistente quantità di informazioni errate sulla pericolosità del prodotto.