Springfield intende prendere in considerazione una proposta di legge per vietare il vaping negli spazi pubblici all'interno della città.

Springfield (una città degli Stati Uniti d'America, capoluogo della contea di Hampden nello stato del Massachusetts.) intende prendere in considerazione una proposta di legge per vietare il vaping negli spazi pubblici all'interno della città, in particolar modo spazi di intrattenimenti quali parchi, stadi e zone di gioco per bambini.

In effetti, il divieto tratterebbe il vaping in modo identico al fumo di tabacco, vietando l'uso di vaporizzatori nelle stesse aree in cui è vietato fumare, come bar, ristoranti e altre attività accessibili al pubblico. Mentre la legge del Massachusetts vieta il fumo in queste aree non c'è un vero e proprio regolamento che vieta il vaping, anche se è in sospeso un disegno di legge che aumenterebbe l'età legale per l'acquisto e il possesso di entrambi i prodotti  dai 18 ai 21 anni di età "tobacco 21".

La motivazione secondo voci indiscrete per l'improvvisa regolamentazione, di proibire il vaping negli spazi pubblici, è considerata l'imminente apertura del casinò di Springfield MGM, un luogo di intrattenimento di gioco di 14,5 acri. Poiché non esiste una legge statale o un'ordinanza cittadina che proibisca il vaping all'interno della sede, MGM Springfield Vice President e General Counsel Seth Stratton ha dichiarato che il vaping sarebbe permesso all'interno:

"Questa è la nostra intenzione al momento. Le attività consentite (per legge) che non sono in conflitto con le nostre attività in genere consentono ai nostri clienti utilizzare le sigarette elettroniche".

Il consigliere della città di Springfield Mike Fenton, d'altra parte, crede che il vaping sia un "fastidio" e ha detto:

"La mia posizione è che "svapare" non dovrebbe essere consentito nel casinò eccetto che nelle aree destinate ai fumatori che sono all'esterno".

Il Consiglio di sanità pubblica di Springfield dovrebbe stabilire sanzioni per la violazione dell'ordinanza cittadina prima che tale ordinanza potesse entrare in vigore. Con l'apertura del casinò il 24 agosto, non è chiaro se l'ordinanza sarà in vigore all'apertura del locale.

Secondo l'ordinanza, i trasgressori potrebbero essere multati fino a $ 100.