I campus della Kansas State University applicano una politica priva di fumo e vapore con sanzioni che prendono in considerazione anche l'espulsione dal campus.

LJ World riporta che la Kansas State University è da oggi ufficialmente un campus libero dal fumo e dal vapore. Oggi, l'intero sistema dell'Università del Kansas - compreso il campus di Lawrence - è diventato privo di tabacco, vietando l'uso di sigarette, sigarette elettroniche, sigari, tabacco da masticare e tutti gli altri prodotti correlati al fumo sia all'interno che all'esterno.

Il divieto dovrà applicare sia a studenti, dipendenti, docenti, personale e visitatori del campus, forti restrizioni disciplinari ma non prevede nessuna "punizione specifica" per le violazioni ma - di contro - prevede solo ed esclusivamente espulsioni dal campus stesso.

Tralasciando per un attimo la politica universitaria, secondo la legge del Kansas coloro che violano il divieto statale di fumare o "svapare" nelle aree chiuse e nei luoghi pubblici possono essere soggetti a multe che vanno da $ 100 a $ 500.

Ci sono alcune eccezioni al divieto, vale a dire l'uso tradizionale o sacro del tabacco. Ciò include le cerimonie spirituali e culturali dei nativi americani in cui il tabacco è usato abitualmente, una tradizione che si continuerà a onorare se le richieste vengono fatte e approvate in anticipo dall'Ufficio del Vicepresidente per gli affari degli studenti.

La nuova politica non si applica anche all'uso del tabacco in veicoli personali o in immobili locati non di proprietà dell'università.