Il Tobacco 21 è la proposta di legge che si sta espandendo in tutti gli Stati Uniti che porta l'età di acquisto dei prodotti relativi al tabacco e vaping a 21 anni.

E' Lakestore che riporta la notizia che anche la città di Minnetonka - nel Minnesota - prenderà in considerazione la proposta del "Tobacco 21" che oltre ad impedire la vendita i minori di 21 anni propone anche il divieto di vendita di prodotti aromatizzati.

In una riunione svoltasi questa settimana il consiglio comunale ha visto la presentazione delle posizioni di 30 sostenitori del provvedimento; naturalmente gli imprenditori locali non sono stati molto d'accordo sulla possibile applicazione di questa regolamentazione - già attiva in molte città americane -  in quanto loro stesso hanno evidenziato che tale normativa porterebbe ad un calo delle vendite ed ad una minore clientela.

Il "tobacco 21" prende anche in considerazione i prodotti relativi al vaping lasciando ad ogni stato o città americana il libero - ma imposto - arbitrio sulla gestione del settore. A Minnetonka nessuno si è opposto sull'inclusione dei prodotti e le opinioni non risultavano divergenti tranne in qualche caso. Il sindaco di Minnetonka - Brad Wiersum - sembrava indifferente alla questione:

"Non penso che ci siano così tante persone tra i 18, i 19 ei 20 anni che stanno provando a smettere. Non ho alcun problema a continuare a considerare i dispositivi vaping proprio come un sigaro o una sigaretta. "

L'ordinanza è prevista per un voto lunedì 17 settembre se passerà a pieni voti anche il Minnetoka si unirà al altri paesi che hanno attuato già da tempo il "Tobacco21".

 

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.