Dopo Milwaukee nello stato del Wisconsin anche Union Grove valuta un'ordinanza di restrizione per il vaping.

Riportata dal giornale MyRacineCounty.com la notizia dell'ordinanza che aggiungerebbe nuove regole ai prodotti del settore vaping. L'ordinanza in oggetto porterebbe delle limitazioni apprezzabili da un punto di vista etico-morale se non fosse per quell'alone di disinformazione che regna derivante dal Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti.

In primo luogo si vietano gli acquisti da parte dei minori di prodotti relativi al vaping fino a quando non abbiano raggiunto la maggior età necessaria per acquistare i prodotti del tabacco. In secondo luogo si vieterebbe il vaping negli spazi comunali pubblici quali uffici, tribunali e locali sparsi per la città.

 

Il Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti, tuttavia, continua a diffondere notizie che non rassicurano gli utenti sul vaping:  

"Tuttavia, il vapore delle sigaretta elettronica non è innocuo. Può contenere sostanze nocive e potenzialmente dannose, tra cui nicotina, metalli pesanti come il piombo, composti organici volatili e agenti cancerogeni ".

Tali affermazioni sono state più volte smentite dalla scienza e dagli studi effettuati sul vapore delle sigarette elettroniche e sulle sigarette elettroniche stesse portando, non solo in america ma anche nel resto del mondo, ad una convinzione errata sul vaping e sull'impatto sulla salute dell'individuo.

  

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.