Sembrava surreale la notizia che il vaping non fosse più permesso a Singapore ma così è stato. Dal 1° febbraio 2018 è illegale, acquistare, utilizzare e possedere una sigaretta elettronica.

Continuano gli arresti per i cittadini che vengono trovati in possesso di una sigaretta elettronica e i visitatori del paese vengono fermati negli aeroporti. E' quanto riporta Planetofthevapes.co.uk nelle ultime ore. Mentre le sigarette convenzionali rimangono in vendita e perfettamente "a norma" in vaping nel paese sta passando mesi terribili a partire da febbraio di quest'anno dove il vapore elettronico è stato completamente vietato grazie da una legge sul tabacco approvata a novembre 2017 che ha imposto una serie di drastiche restrizioni sul settore.

Il portavoce della rivista Safe Travels all'inizio del mese scorso ha dichiarato:

"Non puoi portare nel paese vaporizzatori, sigarette elettroniche, e-pipe, e-sigari e ricariche. Questi articoli potrebbero essere confiscati e si potrebbe essere multati o mandati addirittura in prigione. "

Channel News Asia riporta che l'Health Sciences Authority di Singapore (HCA - organo predisposto al controllo) afferma che 28 persone sono state arrestate negli ultimi quattro mesi per possesso di dispositivi di vaporizzazione.Il tutto grazie a controlli a tappeto anche tramite "pacchi postali" con posti di blocco da parte delle autorità addette al controllo del possesso di materiale illegale.

Il problema quindi sorge in quanto molti vaper stanno tornado al fumo analogico lasciando definitivamente quello digitale proprio per colpa delle pesanti restrizioni attuate dal governo.

Il governo è fermo sulla sua attuale politica proibizionista avvalendosi di teorie "internazionalmente infondate" che vedono le sigarette elettroniche un pericolo in quanto "coinvolgenti" e che "includono sostanze chimiche cancerogene e particelle minuscole che raggiungono i polmoni".

Il Ministero della Sanità crede che:

"Le sigarette elettroniche e i vaporizzatori possono anche portare alla dipendenza da nicotina e rappresentano un potenziale punto d'accesso all'uso di sigarette."

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.