Classificate come sistemi di consegna di nicotina in maniera elettronica, la vendita, l'offerta per la vendita, la distribuzione, l'importazione, la produzione o la lavorazione di sigarette elettroniche contenenti nicotina e non sono proibite.

L'Uganda, dove ricordiamo è proibito il vaping, ha preso in considerazione una linea rigorosa contro il fumo ed il vaping con il lancio della "la snitch line". "Snitch line" è un termine Canadese coniato in funzione di un telefono diretto o un altro collegamento di comunicazione istituito per consentire alle persone di segnalare i vicini, i colleghi e quant'altroSospettati di aver commesso una infrazione.

I residenti di Kampala - secondo Planetofvapers.co.uk - da questa settimana possono tranquillamente - tramite questa linea diretta - riferire l'infrazione nel vedere chiunque svapare. Il finanziamento per questa iniziativa deriva dall' "anti-harm reduction di Mike Bloomberg" (tre volte sindaco di New York, è un strenuo oppositore dell'idea di riduzione del danno ed ha investito oltre 220 milioni di dollari in operazioni contro le sigarette elettroniche attraverso la sua organizzazione benefica la "Bloomberg Philanthropies.).

L'anno scorso è stato annunciato che stava donando altri $ 5 milioni per finanziare la campagna Partnership For Healthy Cities dove "Kampal"a è uno dei fortunati destinatari dei fondi e i funzionari hanno deciso che l'uso migliore è quello di creare una "linea dello spione" o meglio chiamata "la snitch line".

Le sigarette elettroniche sono state vietate in Uganda dalla fine del 2015 / inizio 2016, compreso un approccio di tolleranza zero all'uso e all'importazione di liquidi con o senza nicotina. Al momento del cambiamento della legislazione, molti si chiedevano come sarebbe stata applicata.

Sebbene ci siano state segnalazioni di arresti, l'approccio della polizia è stato nel migliore dei casi sporadico, con la corruzione dilagante in tutta Kampala.

Le sigarette rimangono disponibili, il fumo è vietato "entro 50 metri da qualsiasi luogo pubblico, luogo di lavoro o vicino a qualsiasi mezzo di trasporto pubblico". I negozi specializzati esistono nonostante il divieto assoluto di prodotti a rischio ridotto, e i fumatori possono comunque passare a un'alternativa più sicura se utilizzando estrema attenzione. Ma gli avvertimenti persistono e ai viaggiatori viene consigliato di non portare con sé attrezzature per lo svapo quando arrivano all'aeroporto di Kampala.

Il numero pertanto da chiamare è 0800990000 -  sempre che risiedi a Kampala - dove arriveranno a tempi record aiuti da parte delle autorità.

 

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.