Il consiglio comunale del Villaggio di Palatine ha chiesto di esaminare in che modo si possano regolare la vendita e l'uso di sigarette elettroniche e dispositivi simili.

Il villaggio di "Palatine" nella Contea di Cook , Illinois conta circa 65.000 abitanti. Durante il consiglio comunale il consigliere Tim Millar (appartenente al distretto 1) ha sollevato il problema dei dispositivi elettronici del settore del vaping manifestando preoccupazione verso gli adolescenti che li usano. mentre la vendita di sigarette elettroniche - però - è regolata attualmente allo stesso modo delle sigarette normali, Millar chiedeva se tali regolamenti dovessero essere rafforzati chiedendo al responsabile del villaggio "Reid Ottensen" di informarvi e supervisionare la problematiche per poi riferire nell'arco di due/tre mesi al consiglio stesso.

Durante la riunione del consiglio comunale del comitato amministrativo, della tecnologia e della salute della comunità, Millar ha chiesto ai suoi colleghi se fossero interessati a vietare completamente lo svapo e di conseguenza le sigarette elettroniche.

"Penso che sia qualcosa a cui dovremmo guardare nel futuro per proteggere il benessere dei cittadini", ha commentato.

Il consigliere Brad Helms (appartenete al distretto 6), che presiede il comitato, ha chiesto se Palatine attualmente consente lo svapo ed Ottesen ha risposto che non vi è nulla che lo vieti, anche se le singole aziende (intese come bar, aziende o luoghi privati o pubblici) e altri stabilimenti possono vietarlo nei loro locali.

Millar ha fatto notare che anche altre città dell'Illinois vietano le sigarette elettroniche attuando politiche differenti. Secondo il rapporto del 2 maggio 2016 del dipartimento della sanità pubblica dell'Illinois, sia Arlington Heights che Schaumburg hanno ordinanze che trattano le sigarette elettroniche allo stesso modo delle sigarette normali, quindi le rispettive norme sul fumo si applicano anche allo svapo.

Helms ha anche chiesto quali regolamenti ha Palatine sulle vendite di sigarette elettroniche ed Ottesen ha risposto che non possono essere vendute a ragazzi sotto i 18 anni - come nel resto dello stato che non ha - di contro -  attuato la "tobacco 21". 

Sia Helms che il consigliere Kolin Kozlowski hanno detto di essere preoccupati che, visti i pericoli delle sigarette elettroniche, il villaggio potrebbe aver bisogno di essere proattivo verso di esse. Il resto del consiglio era d'accordo sul fatto che almeno i regolamenti sull'uso e la vendita di tali dispositivi meritassero di essere studiati.  Attenderanno quindi l'esito del controllo da parte del responsabile del villaggio.

 

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.