Altra città del Wisconsin prende in considerazione divieti legati al vaping nella strutture quali bar, ristoranti e impianti sportivi.

Ennesima città del Wisconsin che tende a regolamentare il vaping come il tabacco. Wisconsin Daily Citizen comunica che il consiglio comunale di Beaver Dam ha chiesto di ampliare il divieto esistente sulla città riguardo al fumo in aree interne accessibili al pubblico per includere il vaping.

La modifica viene chiesta dal direttore del dipartimento della salute "Doug Gieryn" che ha dichiarato:

"Le sigarette elettroniche sono prodotti a base di tabacco e dovremmo trattarli come tali. Avrebbero potenzialmente un impatto sugli enti privati ​​che stanno seguendo la legge statale sui locali esenti dal fumo".

La modifica dei regolamenti cittadini potrebbe semplicemente ampliare la definizione di "fumo" per includere i dispositivi elettronici. Attualmente il fumo è vietato in qualsiasi locale privato ​​accessibili al pubblico, come bar, ristoranti e posti a sedere in impianti sportivi.

 

I politici di Beaver Dam sembrano essere d'accordo con Gieryn, anche se l'adozione formale della nuova regolamentazione non ha ancora raggiunto il pieno voto.

 

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.