Il partito politico dell'Australia occidentale ha approvato una mozione durante la sua conferenza all'inizio di questa settimana chiedendo di legalizzare il vaping.

Tale "mozione" anche se non vincolante come una legge è passata con 76 voti favorevoli a 56 e risulta essere il primo passo effettuato da un partito politico pro-vaping in tutta l'Australia

Il liberaldemocratico della "MLC WA" Aaron Stonehouse ha annunciato una petizione per legalizzare lo svapo che punta a 50.000 firme. Nel frattempo, i sondaggi elettorali delle elezioni suppletive di Perth e Freemantle mostrano entrambi il sostegno alle sigarette elettroniche attraverso il divario politico.

Sul suo sito web, l'associazione australiana per ridurre i danni del tabacco (ATHRA) ha reagito alla mozione dicendo che è "un significativo passo avanti".

"il tasso di fumo in Australia non è diminuito tra il 2013 e il 2016 e le percentuali di fumo nelle popolazioni indigene, nelle carceri e nei senzatetto e in quelli con problemi di salute mentale superano la media"

"La nicotina è ciò che impedisce alle persone di fumare, ma non è cancerogena e ha effetti sulla salute relativamente minori, tranne forse durante la gravidanza. È già disponibile in altre forme come le gomme da masticare. Eppure molti non riescono ancora a smettere. Molti di coloro che sono passati l vaping hanno cambiato le loro vite."

"Nulla sulla terra è innocuo, ma il vaping ha il95% in meno di sostanze nocive e sicuramente è migliore del fumo." [Vaporound.co.uk]

 

 

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.