Mossa sorprendete della camera dei rappresentati delle Filippine che sta sollecitando una nuova regolamentazione per il vaping che "deve" differenziarsi dal tabacco.

L'organo legislativo filippino ha emesso una risoluzione chiedendo al dipartimento della salute di promuovere la riduzione del danno del tabacco.

La richiesta (risoluzione) presentata dai rappresentanti Anthony Bravo e Jose Tejada, fa riferimento all'esperienza nel Regno Unito, dove le autorità sanitarie hanno promosso il vaping come alternativa più sicura per i fumatori di sigarette. Secondo il Manila Standard  i legislatori citano specificamente i resoconti di riferimento di Public Health England e del Royal College of Physicians.

All'inizio di quest'anno, i funzionari governativi hanno partecipato a una conferenza per la riduzione del danno da tabacco in Filippine , organizzata dal gruppo di difesa The Vapers Philippines. Esperti come il cardiologo greco Konstantinos Farsalinos hanno parlato dei benefici dei prodotti a rischio ridotto come alternative alle sigarette combustibili. Farsalinos ha esortato il paese ad adottare regolamenti che riconoscano la differenza di rischio tra il vaping e il fumo.

Secondo la più recente (del 2015) indagine nazionale sull'uso del tabacco il 23,8% della popolazione adulta fuma. Da allora, il presidente Rodrigo Duterte ha istituito forti misure di controllo del tabacco, compresa la minaccia del carcere per chi vende ai minori. [Vaping360.com]

"Ringraziamo i nostri legislatori per aver tenuto una mente aperta alle crescenti di prove scientifiche a sostegno delle sigarette elettroniche come alternativa significativamente meno dannosa alle sigarette tradizionali", ha detto al Norman il presidente di Vapers, Peter Paul Dator. "Esortiamo il Dipartimento della Salute a fare lo stesso e aiutare a salvare vite umane".

 

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.