I detenuti delle carceri scozzesi riceveranno un kit di avviamento alle sigarette elettroniche come piano del governo per tagliare i tassi di fumo nelle carceri.

Avviando già i divieti di fumo nel 2006, anche se i prigionieri potevano liberamente fumare nelle celle, il piano per rendere le "Carceri prive di tabacco" continua con l'intenzione - già nel 2017 - da parte dello Scottish Prison Service (SPS) di cancellare definitivamente le sigarette dalle carceri scozzesi.

Attualmente il tasso di fumo è ora cinque volte più alto nelle carceri rispetto alla popolazione generale e le autorità hanno deciso di provare a sostituire la nicotina utilizzando le sigarette elettroniche che sono almeno il 95% più sicure.

I kit saranno distribuiti gratuitamente ai detenuti fino a gennaio 2019 e, nonostante l'importo iniziale di 200.000 sterline, l'SPS ritiene che l'uso di un metodo efficace di cessazione ridurrà i costi nel lungo termine.

Un portavoce di SPS ha dichiarato [Vapouround.co.uk]:

"Riconosciamo il difficile viaggio per alcuni di quelli a noi affidati durante questa transizione e stiamo pianificando di supportarli dando la possibilità di prendere in consegna un pacchetto introduttivo di dispositivi vaping ricaricabili (RVD) senza alcun costo per l'individuo. Mentre l'interruzione del fumo e il consumo di nicotina saranno sempre l'opzione migliore, gli RVD aiuteranno coloro che sono sotto la nostra responsabilità a far fronte alla mancanza di tabacco durante la detenzione".

 

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.