L'Autorità per la standardizzazione e la metrologia degli Emirati (ESMA) sta conducendo una revisione in cui potrebbe essere revocato il divieto di sigarette elettroniche e prodotti simili.

Secondo l'agenzia di regolamentazione dei consumatori degli Emirati Arabi Uniti, l'Autorità per la standardizzazione e la metrologia degli Emirati (ESMA) sta per essere condotta una revisione in cui potrebbe essere revocato il divieto legato alle sigarette elettroniche e prodotti simili.

Attualmente la vendita e la commercializzazione di sigarette elettroniche è vietata in conformità di una decisione dei ministri della salute dei paesi del Golfo ed anche il Ministero della Salute ha vietato il loro uso. A marzo il reato di contrabbando poteva portare ad accuse penali secondo quando detto dal funzionario sanitario emiratino.

Gli ispettori del comune di Dubai hanno condotto incursioni nei negozi che vendono sigarette elettroniche e altri prodotti illegali del tabacco a marzo, con la conseguenza che sette proprietari di negozi sono stati multati e i loro beni sono stati confiscati.

La revisione preliminare dell'ESMA, riportata da The National , determinerà se il divieto riguardante le sigarette elettroniche, e altri dispositivi elettronici che rilasciano nicotina, possa essere rimosso.

"Gli Emirati Arabi Uniti sono un mercato importante per noi e speriamo di fornire il prodotto sotto l'adeguato quadro normativo", ha dichiarato il direttore del settore dei prodotti per la riduzione del rischio di Philip Morris International, Lama Gamal El Din.

Le ditte produttrici di tabacco affermano - e non potevano fare altrimenti - che i recenti riscaldatori di tabacco riscaldano a una temperatura molto più bassa rispetto al loro equivalente tradizionale e che il fumatore ha assorbito meno sostanze chimiche nocive. Tuttavia, l'impatto a lungo termine dell'uso di sigarette elettroniche non è ancora chiaro.

Se il divieto venisse revocato, sia per i riscaldatori che di conseguenza per le sigarette elettroniche, fornirebbe una nuova fonte di entrate per i produttori di tabacco dopo che gli Emirati Arabi Uniti hanno introdotto una tassa del 100% sui prodotti lo scorso ottobre. [Gulfbusiness.com]

 

 

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.