Il Gran Consiglio del Cantone di Berna vuole proteggere i giovani dai pericoli delle sigarette elettroniche.

I membri del Gran Consiglio del Cantone hanno approvato (con soli 122 contrari e 16 astenuti) una mozione che chiedeva di estendere le attuali norme in materia di sigarette elettroniche per proteggere i giovani.

"Siate responsabili e proteggete la nostra gioventù" - commenta il consigliere di Stato "Pierre Alain Schnegg"

Un argomento che non ha convinto le altre fazioni del Gran Consiglio che hanno votato tutte a favore di questa mozione che mira soprattutto a garantire la protezione dei giovani, destinatari del settore del tabacco.

Tuttavia è necessario attendere che la Confederazione prendesse posizionasse sulle sigarette elettroniche. Per i liberali radicali, non è ammissibile che ogni cantone sviluppi un quadro giuridico per regolamentare la vendita di sigarette elettroniche, così com'è accaduto nel Cantone di Ginevra e nel Vallese.

Segui il disclamer dei contenuti presenti sul blog.