Anche Cincinnati aderisce al "Tobacco 21" risultando la sedicesima comunità dell'ohio che aderisce alla vendita di prodotti legati al tabacco ai maggiori di 21 anni.

E' stata votata mercoledì l'ordinanza che vieta le vendite ai minori di 21 anni entro i limiti della città. Il tutto ricomprende le vendite di sigarette elettroniche che non sarà più possibile effettuare ai minori dell'età decisa dal consiglio comunale.

Le votazioni si sono chiuse con con 5 votazioni a favore e 3 contro e si sono concluse anche se un membro non era presente dato che il suo voto era del tutto ininfluente.

Secondo il membro del Consiglio Tamaya Dennard, che ha richiesto l'ordinanza, ha affermato:

"Le malattie che vengono causate dal fumo sono prevenibili al 100%. Senza dubbio, questa ordinanza contribuirà a ridurre il tasso di problemi sanitari non necessari e prevenibili nella nostra area ".

"Con la nuova ordinanza sul tabacco, Cincinnati contribuirà a ridurre l'uso di tabacco da parte dei liceali che spesso ottengono questi prodotti dai loro amici diciottenni e diventano dipendenti prima che abbiano la possibilità di crescere", ha detto una dichiarazione dell'American Cancer Society Cancer Action Network.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.