L'aumento del prezzo dei pacchetti di sigarette in vigore dal 1° Gennaio 2019 è stato voluto fortemente dal governo neozelandese per incentivare la cessazione, della nazione, dal fumo ed il passaggio alle sigarette elettroniche.

L'aumento di prezzo entrato in vigore il 1 ° gennaio costa ai fumatori più di $ 20, con alcune marche che superano i $ 25 per confezione di 20 sigarette. L'aumento del prezzo è dovuto alle accise, che fa parte di una serie di aumenti annuali, di cui l'ultimo sarà effettuato il 1 ° gennaio 2020, facente parte della spinta del governo neozelandese verso una nazione senza fumo.

A seconda della frequenza di utilizzo, la maggior parte dei vaper potrebbe generalmente risparmiare $ 60 a settimana rispetto al costo delle sigarette, o tabacco, acquistate.

Ma il risparmio non è l'unica cosa che porta, o potrebbe portare, i fumatori a passare definitivamente al vaping in quanto le istituzioni sono particolarmente rivolte alla riduzione del danno. La speranza è, secondo le stesse istituzioni, che la Nuova Zelanda raggiunga l'obiettivo dell'eliminazione del fumo per portarlo al 5% entro il 2025.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.