E' il Bill 1009 la legge che potrebbe far passare tutti i prodotti del vaping nella legge statale esistente che attualmente proibisce la vendita dei prodotti del tabacco ai minori di 18 anni.

Proposta dal senatore "Heather Carter" del partito repubblicano, forte dell'effetto gateway, la Bill 1009 potrebbe far rientrare le sigarette elettroniche e i liquidi di ricarica nella legislazione vigente (attualmente aggiornata al 2013) riguardante i prodotti del tabacco.

"Se l'attuale legge funzionasse il problema che abbiamo oggi non si sarebbe presentato.  Quello che facciamo per impedire ai minorenni di acquistare e usare tabacco dovrebbe essere lo stesso per le sigarette elettroniche."

"I prodotti contenenti nicotina devono essere trattati come gli altri prodotti che contengono nicotina. Essenzialmente, le sigarette elettroniche o in qualsiasi altro modo le si voglia chiamare - sono diventate le ruote di addestramento per sviluppare i futuri fumatori." - commenta il senatore

La 1009 ha attualmente un supporto bi-partisan, trovando sostegno nei senatori Kate Brophy McGee (R-Phoenix) e Sean Bowie, (D-Chandler) con una forte opposizione da parte della compagnie del vaping e delle associazioni.

Il più critico, sulla 1009, è il direttore dell'associazione "Arizona Smoke Free Business Alliance" che commenta così:

"Siamo contrari alla classificazione di questi prodotti come tabacco. Ci sono molti dati che mostrano specificamente che questi prodotti sono fino al 95 percento meno dannosi del tabacco. Siamo comunque a favore della limitazione dei prodotti con nicotina i minori"

"Vogliamo fare tutto il possibile per tenere le sigarette elettroniche fuori dalla portata dei giovani ... E' possibile trovare insieme una soluzione."

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.