Dopo la pesante decisione di "Andrew Cuomo" di limitare per l'ennesima volta le sigarette elettroniche a New York si pensa come lottare per non far passare la nuova regolamentazione.

Pochi giorni fa Andrew Cuomo, governatore dello stato di New York, ha dichiarato di voler implementare le regole per le sigarette elettroniche aumentando l'età di acquisto a 21 anni e distribuire la vendita solo a rivenditori autorizzati.

Il Consiglio di New York sta prendendo in considerazione la possibilità di vietare, inoltre , le aromatizzazioni dei liquidi per sigaretta elettronica e un comitato che terrà un'audizione pubblica questa settimana tenterà di discutere l'ordinanza proposta. 

Il testo dell'ordinanza 3592 non è ancora disponibile, ma secondo CASAA, è probabile che segua uno dei tre modelli osservati nella recente legislazione attuata anche in altri stati:

  • Divieto di vendita di tutti i prodotti aromatizzati, senza eccezioni;
  • Divieto di sapori diversi dal tabacco, o diversi dal tabacco e dal mentolo (e eventualmente dalla menta);
  • Limitare la vendita dei prodotti aromatizzati ai negozi al dettaglio per soli utenti maggiori di 21 anni.

L' udienza della commissione per la salute si terrà alle 13:00 del 30 gennaio al New York City Hall (al centro del City Hall Park) e sarà preceduta da una manifestazione.

E' importante, spiega CASAA, far sentire la propria voce in merito, per richiamare l'attenzione ad uno strumento di riduzione del danno che ha, nel precedente anno, convinto alla cessazione molteplici utenti in tutti gli Stati Uniti e nel mondo.

La manifestazione partirà dal Municipio alle 11.30 organizzata dalla American Vaping Association, dalla New York State Vapor Association e dalla SFATA.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.