Divieto di vaping nei luoghi di lavoro proposto dai senatori della Florida che, se approvato, entrerebbe in vigore il 1 luglio 2019.

Il Panama City News Herald informa che i senatori della Florida stanno seriamente prendendo in considerazione una proposta di legge che vieta il vaping nei luoghi di lavoro. Tale proposta avrebbe già trovato i suoi sostenitori nel 2018 e se approvata potrebbe portare ad una nuova regolamentazione già dal 1 luglio 2019.

L'SPB 7012 è programmato per essere esaminato il 5 febbraio 2019 alle 10:00 presso il Senato e rispecchia, in gran parte, un vecchio, ma attuale, divieto di fumo nei luoghi si lavoro a differenza che l'SPB 7012 darebbe la possibilità alle città e alle provincie di gestire il divieto in maniera autonoma. Solo poco tempo fa già a Miami (novembre 2018) nei parchi, negli edifici e al centro espositivo è stato vietato il vaping richiedendo un aiuto pubblico per far rispettare l'ordinanza.

Inoltre, tale nuova regolamentazione, aggiungerebbe il vaping a una legge statale che impedisce a persone sotto i 18 anni di fumare/svapare entro 1.000 metri di scuole.

Ecco cosa prevede il testo della disegno di legge:

"Vaping; Proibire lo svapo in un ambiente chiuso, salvo se diversamente previsto; prevedere eccezioni al divieto di svapo e fumo in un luogo di lavoro al coperto; richiedere al proprietario o altra persona responsabile di un luogo di lavoro di sviluppare e attuare una politica riguardante i divieti specificati per fumare e svapare, ecc. "

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.