Il Parlamento etiopico ha preso una decisione storica approvando una legge antifumo senza precedenti che rivoluziona il mondo delle sigarette tradizionali, elettroniche, narghilè e riscaldatori di tabacco.

La decisione presa dal Parlamento etiopico vieta "totalmente" l'utilizzo di sigarette tradizionali nei luoghi pubblici e di lavoro, la pubblicità e la promozione del tabacco e limita la vendita di prodotti aromatizzati al tabacco. Le avvertenze sulla salute, relative ai prodotti in questione, dovranno ricoprire il 70% della parte anteriore e posteriore delle confezioni (o pacchetti) e viene vietata la vendita di tabacco a utenti minori di 21 anni vietandone anche la commercializzazione di riscaldatori di tabacco, sigarette elettroniche e narghilè.

L'Etiopia farà da esempio, per tutta l'Africa, per questo nuovo modello di regolamentazione che prevede una lotta contro il fumo (ed il vapore) senza precedenti vigilando affinché i grandi produttori di tabacco non eludano queste nuove regole.

Binetou Camera direttore della "Campagne des enfants sans tabac" approva pienamente la nuova misura legislativa commentando in una nota:

"Questa legge è stata approvata dal Parlamento all'unanimità e salverà vite umane proteggendo oltre 105 milioni di persone nel secondo paese più popolato dell'Africa. I decessi a causa del fumo saranno evitati."

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.