Richiesta regolamentazione consona ed adeguata per il settore della sigarette elettroniche dopo gli ultimi avvenimenti in Thailandia.

 

La rete di utenti a tutela del settore delle sigarette elettroniche si sta mobilitando in Thailandia dopo gli ultimi avvenimento nel paese accaduti prima d una turista francese in vacanza a Bangkok e gli arresti di queste ultime ore subiti da venditori di liquidi e dispositivi.

"L'immagine del paese deve essere protetta specialmente per i turisti e presenteremo suggerimenti al primo ministro Prayuth Chan-ocha (in foto)".

"È il risultato di un divieto assurdo sulle sigarette elettroniche, che sta causando confusione nelle forze dell'ordine ", ha dichiarato ieri Maris Karanyawat, rappresentante del gruppo End Cigarette Smoke Thailand.

La Thailandia nel 2014 ha vietato l'importazione, la vendita e la detenzione di sigarette elettroniche, con ripercussioni basate su notifiche, e non regole, del ministero del commercio e del consiglio per la protezione dei consumatori.

Un gruppo di lavoro guidato dal Ministero alla fine dello scorso anno ha incaricato il Centro di ricerca e gestione del controllo del tabacco (TRC) di condurre uno studio sugli ostacoli giuridici che riguardano l'attuazione del divieto. 

Gli spiragli ci sono stati nel 2018 ma la situazione non sembra cambiare. Dalla petizione, che ha portato il Ministero del Commercio a rivedere la legge in quanto "tale richiesta di liberalizzazione" potrebbe aiutare lo stesso governo a limitarne la pubblicità e gestire meglio il problema dell'uso giovanile dei dispositivi, alle notizie su un probabile cambiamento di rotta per una regolamentazione più adeguata.

"Siamo preoccupati che la TRC potrebbe non essere un'agenzia adeguata per condurre lo studio perché sarebbe pregiudicata, e questo potrebbe portare a risultati che non sono né completi né equi", ha affermato Maris. 

"Se non verrà intrapresa alcuna azione, invieremo la lettera al Primo Ministro Prayuth Chan-ocha", ha concluso.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.