Vietare e tassare le sigarette elettroniche nelle Filippine sono all'ordine del giorno in un Governo contesto tra due fronti legati alla salute e alla politica.

La richiesta partita dalle associazioni "The Vapers Philippines" e "E-Cigarette Industry Association", portando l'esempio del Regno Unito nella lotta contro il tabagismo, non sembra essere arrivata a destinazione o almeno non come si potesse sperare.

Una delle opzioni che l'amministrazione "Duterte" può considerare - ha affermato il Dipartimento delle Finanze - DOH - è quella di un divieto totale delle sigarette elettroniche mentre si parla ancora di tassazione dei dispositivi.

E' lo stesso Segretario delle Finanze "Carlos G. Dominquez III" che ha affermato, citando argomenti che riguardano la salute e regolamentazioni politiche sul tabacco, che il Governo non esclude tale possibilità di divieto di vendita e di uso di tutti di dispositivi elettronici sia esse sigarette elettroniche che riscaldatori di tabacco.

"Dobbiamo parlare con loro (Dipartimento della Salute, ndb) perché qui è coinvolta la scienza e ci sono molti argomenti", ha detto Dominguez ai giornalisti, durante una conferenza stampa. "Per prima cosa, forse, dovrebbero essere vietati come hanno fatto altri paesi. Potrebbe essere un possibile approccio. "

Un'altra opzione è la regolamentazione delle sigarette elettroniche attraverso la tassazione, ma Dominguez ha ribadito che c'è chi sostiene che l'imposta su questi dispositivi elettronici dovrebbe essere inferiore a quella dei prodotti relativi al tabacco.

"L'altro approccio è tassarlo perché reca problemi alla salute. Ma molti dicono che non influisce negativamente sulla salute. Ma il problema evidente è che crea dipendenza per la presenza di nicotina e non è una buona cosa" -  ribadisce Domininquez.

Dominguez ha anche rivelato che c'è già una società che ha già espresso l'interesse ad introdurre formalmente una sigaretta elettronica nelle Filippine e dalle allusioni si comprende che non sia una sigaretta elettronica ma un riscaldatore di tabacco. 

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.