"Un mercato fiorente e gestito male". E' questa l'affermazione del membro della coalizione nazionale tunisina Sahbi Ben Fredj che si schiera a favore delle sigarette elettroniche.

Argomento spinoso e controverso, in Tunisia, quello delle sigarette elettroniche e nonostante le aspettative di una regolamentazione adeguata,l'esplosione del mercato in tutto il mondo sembra non interessare lo stato. Dopo gli svariati sequestri e una normativa instabile in questi giorni si è espresso Sahbi Ben Fredj, membro della coalizione nazionale contro l'ipocrisia che pervade il mercato delle sigarette elettroniche in Tunisia.

Secondo Sahbi Ben Fredj c'è un vero problema di opportunità nel paese e l'attuale monopolio della RNTA (monopolio tunisino dei tabacchi) impedisce chiaramente agli investitori di investire sullo svapo che è un settore in forte espansione nel mondo.

" Ho scoperto il mercato delle sigarette elettroniche durante il mese del Ramadan. Ho scoperto un mondo nuovo con una cattiva gestione, malafede e decisioni irresponsabili e contro ogni logica: la sigaretta elettronica è vietata in Tunisia, in realtà non è proibita dalla legge, ma nella pratica. Fondamentalmente, la legge proibisce l'importazione delle attrezzature necessarie e dà monopolio alla RNTA, che non ha importato una goccia di liquido o una sigaretta elettronica e non ha venduto sigarette per tre anni ".

" Esito delle gare, l'istituzione di un mercato parallelo, la profusione di prodotti contraffatti che non sono soggetti ad alcun controllo e la perdita in termini di opportunità di lavoro, in un settore promettente e in forte espansione. Penso che questa sia una buona domanda per il Ministro delle Finanze, per chiedergli della RNTA ... ", ha concluso Sahbi Ben Fredj.

Questo è uno dei pochi interventi di un funzionario tunisino su un tema spinoso. Le sigarette elettroniche sono state vendute in circuiti paralleli per anni e l'agenzia monopolista non è in grado di soddisfare un'esigenza reale e immediata.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.