Il Governo Malesiano non vieterà le sigarette elettroniche ma avvierà controlli e studi sulle possibili implicazioni per la salute derivate dall'uso dei dispositivi.

A seguito della indecisione del governo malesiano sul vietare o meno le sigarette elettroniche e i liquidi da inalazione in tutto il paese ove veniva richiesta, di contro, una maggiore regolamentazione per i dispositivi a rischio ridotto che poteva aumentare la consapevolezza della riduzione del danno da fumo ci giunge la notizia che il Vice Ministro della Sanità, Dr Lee Boon Chye, non intende delineare linee proibitorie ma invece aumenterà i controlli per ridurre il rischio di danni alla salute derivanti dall'utilizzo dei dispositivi. 

Il governo, pertanto, attiverà, misure proattive redigendo un progetto di legge che comprenderà dei controlli sulle sigarette elettroniche ed i liquidi da inalazione che sarà presentato l'anno prossimo.

"La decisione se la vendita o l'uso di sigarette elettroniche e relativi liquidi da inalazione saranno banditi nel paese dipende dai risultati di uno studio in corso, che include la presa in considerazione dei bisogni e della situazione attuali." - ha commentato il Vice Ministro a fronte della richiesta di divieto  della National Cancer Society of Malaysia (NCSM)

 

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.