Arrivano nuove importanti notizie inerenti alla deadline per la PMTA che riportano una data ben precisa entro la quale la FDA dovrà essere pronta ad applicarla. 10 mesi il termine ultimo.

Pubblicato un importante aggiornamento sul caso dell'American Association of Pediatrics contro la Food & Drug Administration, il giudice del tribunale distrettuale Paul Grimm infatti ha stabilito che la FDA deve fissare una scadenza di 10 mesi per iniziare ad applicare le sue nuove linee guida inerenti ai prodotto del settore della sigaretta elettronica.

L'ordine di Grimm recita, in parte:

  • La FDA richiede che, tutti i prodotti inseriti sul mercato a partire dall’8 agosto 2016 dovranno presentare una specifica richiesta all’ente per essere classificati come “vendibili” e “a norma” entro 10 mesi dal presente comunicato;
  • I nuovi Prodotti sopracitati per i quali non venga depositata la richiesta entro questo periodo sono soggetti ad azioni a discrezione della FDA;
  • I nuovi prodotti per i quali la richiesta è stata presentata tempestivamente potranno rimanere sul mercato per un anno, starà successivamente alla FDA dare l’approvazione o meno a tali prodotti;
  • La FDA ha la possibilità di esentare i nuovi prodotti dai “requisiti di deposito” per una buona causa caso per caso.

La problematica principale è che ad oggi l’ente americano in questione non ha ancora fornito l’HPHC (Harmful and Potentially Harmful Constituents) che sono delle regole specifiche alle quali i prodotti che dovranno presentare la domanda dovranno sottostare, ciò ovviamente rende quasi impossibile per i produttori sottostare alla tempistica di 10 mesi richiesta.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.