Arrivano importanti novità per il settore della sigaretta elettronica dalla Cina, dove a breve potrebbe essere inserita una nuova regolamentazione specifica fatta ad hoc.

Stando a quanto riportato in un recente comunicato infatti la Commissione per la Salute cinese starebbe pensando di stilare una nuova regolamentazione che possa portare il settore ad una maggior stabilità e soprattutto inserire delle linee guida (speriamo diverse da quelle americane della FDA) che servano ai negozianti e ai produttori per vendere i propri prodotti sul mercato.

Seppur l’utilizzo della sigaretta elettronica in Cina risulti essere meno diffuso rispetto al resto del mondo, la Commissione si è definita preoccupata per la salute dei giovani e per la continua diffusione del prodotto tra la popolazione che, a partire dal 2015 ha segnato un costante aumento di anno in anno.

Il rappresentante della Commissione ha inoltre affermato che la sigaretta elettronica dovrebbe essere maggiormente tenuta sotto controllo proprio perché risulta essere un prodotto molto appetibile ai più giovani e soprattutto a buon mercato.

Dopo il recente divieto nella grande metropoli di Shenzhen, nel sud della Cina, di utilizzo di sigarette elettroniche nei luoghi pubblici quindi sembra che siano in arrivo ulteriori restrizioni, e una notizia che ai più poteva sembrare di buon auspicio potrebbe invece essere un nuovo ostacolo per il settore.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.