Seppur la Nuova Zelanda si stia dimostrando molto tollerante nei confronti delle sigarette elettroniche potrebbe arrivare una nuova restrizione sulla nicotina presente nei liquidi.

Recentemente il Ministero per la Salute neozelandese ha annunciato l’apertura di un nuovo sito internet dedicato esclusivamente alla sigaretta elettronica, ai suoi benefici e all’incentivazione del suo utilizzo per l’abbandono definitivo delle sigarette tradizionali.

La posizione del governo sul prodotto è favorevole, infatti lo si incentiva molto per tutti gli attuali fumatori che vogliono abbandonare la dipendenza dal tabacco, però gli esponenti politici hanno anche dichiarato che immettere nei polmoni qualsiasi tipologia di sostanza che non sia la semplice aria è sicuramente dannoso per i cittadini.

Nel frattempo, il co-fondatore della catena di vendita al dettaglio Vapo, Ben Pryor ha detto che all’nterno del settore ci sono crescenti preoccupazioni che il Governo possa seguire le orme del Regno Unito e quindi imponga una limitazione nella concentrazione di nicotina presente all’interno dei liquidi per sigaretta elettronica.

"Se effettivamente ci fosse una limitazione nei liquidi per sigaretta elettronica da parte del Governo, allora il settore ne risentirebbe molto, ma più di tutto ci potremmo trovare ad avere un mercato nel quale le uniche alternative per avere livelli più alti (che sono necessari per far smettere di fumare le persone) non resterebbe altro da fare che continuare a fumare" - Ha detto Pryor.

"Significherebbe quindi che meno cittadini effettuerebbero il passaggio alla sigaretta elettronica e quindi la manovra potrebbe portare all’esatto opposto, e quindi ad un aumento dei fumatori."

In linea con l'argomento di Pryor, un altro studio ha trovato che utilizzando dosi più elevate di nicotina è più semplice smettere di fumare che con livelli più bassi. Inoltre sempre all’interno della ricerca si è rilevato che un fumatore può trarre un grande beneficio nell’utilizzo di due tipologie di sigarette elettroniche o di liquido da inalazione.

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.