Il tribunale di New York revoca sino al 18 ottobre il divieto di vendita delle sigarette elettroniche aromatizzate imposto dal Governatore Andrew Cuomo.

Giovedì la corte d'appello ha temporaneamente sospeso il divieto proposto per le sigarette elettroniche aromatizzate da parte del governatore di New York "Andrew Cuomo" che avrebbe avuto effetto oggi.

La sentenza della commissione d'appello di Albany ritarda l'azione esecutiva di emergenza del Governatore, che voleva vietare tutti i prodotti aromatizzanti compresi quelli al mentolo, per almeno una settimana grazie all'intervento della Vapor Technology Association.

Il divieto resterà in sospeso fino almeno al 18 ottobre, quando le parti torneranno in tribunale.

"Siamo molto soddisfatti della decisione della Commissione d'appello dello Stato di New York, che riconosce la forza delle nostre affermazioni sul superamento del potere esecutivo dello Stato", ha affermato Tony Abboud, a capo della Vapor Technology Association.

Ma i funzionari stati non si fermano e giorno 18 dichiarano le loro intenzione per portare avanti l'idea del divieto:

"Mentre la sentenza della corte ritarda temporaneamente la nostra prevista applicazione del divieto, questo non ci impedirà di utilizzare tutti gli strumenti a nostra disposizione per far fronte a questa crisi", ha dichiarato il commissario per la salute dello Stato Howard Zucker. "Non commettere errori: si tratta di un'emergenza di salute pubblica che richiede un'azione immediata per contribuire a garantire il benessere dei nostri ragazzi."

Segui il disclaimer dei contenuti presenti sul blog.